Perdere peso: niente carboidrati la sera?

Questa dieta è una cura miracolosa per sbarazzarsi di ciccia? Come molte altre, anche questa strategia dimagrante ha le sue insidie

Basta con la pasta? Coloro che mangiano meno carboidrati dovrebbero perdere peso

© Thinkstock / Pixland

Magra nel sonno? Questo è tutto! La teoria: se fai a meno dei carboidrati la sera, bruci i grassi di notte. Se invece la sera mangia una porzione di pasta, la perdita di grasso viene bloccata. "C'è qualcosa da fare", afferma la professoressa Susanne Klaus dell'Istituto tedesco per la ricerca nutrizionale di Potsdam-Rehbrücke.

In parole povere: quando mangi carboidrati, il livello di zucchero nel sangue aumenta. Questo rilascia l'insulina ormonale del corpo. Fa sì che lo zucchero, o più precisamente il glucosio, si sposti dal sangue alle cellule. Allo stesso tempo, l'insulina promuove la formazione di grasso e ne inibisce la degradazione. Durante il giorno, il corpo copre principalmente il suo fabbisogno energetico attraverso il cibo. Di notte, l'organismo attacca le proprie riserve quando è necessario per ottenere energia. E ciò accade, tra le altre cose, attraverso la scomposizione dei grassi.

L'apporto calorico è fondamentale

Ma: anche durante il giorno, il corpo va ai depositi di grasso se consumi più energia di quella che consumi, ad esempio attraverso l'esercizio. E: se non mangi il pasto a base di carboidrati la sera, non dovresti comunque mangiare più del solito durante il giorno. "La quantità totale di energia in un giorno conta sempre", osserva Klaus. Quindi dipende dalle calorie che consumi ogni giorno.

Tuttavia, l'esperto di nutrizione dice: "Vale sicuramente la pena provare a mangiare meno carboidrati per perdere peso". Questo metodo di perdita di peso è facile da implementare. Non devi contare faticosamente le calorie prima di ogni pasto, mangi solo meno di certi cibi. Ad esempio, pane, pasta, riso, dolci, piatti a base di farina bianca e limonate zuccherate contengono molti carboidrati. Allo stesso modo nelle patate e nella frutta, ma anche a seconda della varietà.

I carboidrati semplici aumentano rapidamente i livelli di zucchero nel sangue

Il cibo contiene anche diversi tipi di carboidrati. Mentre i dolci e le limonate dolci sono costituiti principalmente da zuccheri rapidamente digeribili, i carboidrati più complessi si trovano nei legumi e nel pane integrale, ad esempio. I carboidrati rapidamente digeribili fanno salire alle stelle la glicemia e di solito ti riempiono solo per un breve periodo. Digeriamo i carboidrati complessi più lentamente, provocano solo un moderato aumento della glicemia e ci sentiamo sazi per molto più tempo.

Se vuoi mangiare meno carboidrati, dovresti risparmiare in particolare sui dolci e sulle bibite zuccherate. Due o tre unità di spuntini a settimana vanno benissimo, ogni giorno sarebbe un po 'troppo. Prodotti integrali, come riso, spaghetti o pane, non dovresti trattenerti completamente. Questo vale anche per la frutta. Sebbene le banane, i kiwi e la frutta secca contengano una quantità relativamente elevata di glucosio, contengono anche importanti vitamine, minerali e fibre. Quindi la frutta dovrebbe essere ancora nel menu.

I condimenti pronti contengono spesso molto zucchero

Suggerimento: puoi ridurre le porzioni per i prodotti integrali. Quindi meno pasta e riso, ma più verdure nel piatto. Non preparare il pasto caldo ogni giorno con carboidrati. Friggere invece una porzione di salmone o tacchino e servirla con un'insalata. Poiché "i condimenti già pronti contengono spesso molto zucchero", come dice Klaus, una salsa fatta in casa con aceto e olio è migliore. La German Nutrition Society ha scoperto che la maggior parte dei tedeschi copre il proprio fabbisogno di carboidrati con il pane. C'è anche un potenziale di risparmio qui: invece di due fette di pane, unisci una fetta con una porzione di lattuga, ravanelli o yogurt. Inoltre, una fetta più sottile ti fa sentire anche pieno.

Se sei determinato solo a evitare i carboidrati, potresti dimenticare che il grasso è anche una fonte di calorie. Un grammo di grasso contiene circa nove chilocalorie, la stessa quantità di zucchero solo circa quattro chilocalorie. Gli esperti di nutrizione affermano che una dieta a basso contenuto di carboidrati è spesso associata a un aumento del consumo di grassi e proteine. Ma le bombe caloriche grasse non fanno andare via i chili più dei dolci peccati!

Conclusione: può aiutarti a perdere peso se consumi meno carboidrati, in base all'intera giornata. Il metodo è facile da implementare e consente di risparmiare calorie, afferma l'esperto di nutrizione Klaus. "Tuttavia, questo vale solo se si mangia una dieta a basso contenuto calorico in generale". Niente zucchero, ma più grassi o altri donatori di energia non servono. Dovresti anche muoverti. Questo brucia calorie e aumenta la massa muscolare. Più muscoli usano più energia.