Fai acquisti intelligenti con servizi di consegna di cibo

Avere la spesa portata a casa dal servizio di consegna - all'inizio sembra molto allettante. Ma il servizio può anche avere degli svantaggi

Nessuna ricerca dispendiosa in termini di tempo per un prodotto al supermercato, niente lunghe code alla cassa, niente borse della spesa pesanti - ci sono servizi di consegna! Molti supermercati e rivenditori offrono questo servizio. I corrieri portano la merce ordinata via Internet a domicilio del cliente.

"Un tale servizio di consegna può essere un vantaggio, soprattutto in tempi di Corona, se il cliente vuole ridurre i propri contatti a causa della pandemia", afferma Annett Reinke del Brandenburg Consumer Center di Potsdam. Ma non ci sono solo vantaggi nello shopping attraverso i servizi di consegna. Può anche avere le sue insidie.

Inizia con l'ordinazione. I clienti sono comodamente seduti a casa sul divano, navigano sul sito web del fornitore e la tentazione è grande di ordinare più del necessario. "Poiché non è raro che tu pensi che qualcuno stia arrivando e porti delle merci, allora lo sforzo deve valerne la pena in qualche modo", dice Reinke. Di conseguenza, i clienti a volte spendono più soldi di quanto desiderano.

Posiziona la lista della spesa accanto al tuo PC o smartphone

"Per non cadere in questa trappola, proprio come quando fanno acquisti nei negozi, i consumatori dovrebbero mettere una lista della spesa accanto al proprio PC o smartphone", consiglia Reinke.

Il suo consiglio: non ordinare mai dai servizi di consegna quando hai fame, perché anche in questo caso spesso ordini più di quanto desideri.

Il che può essere uno svantaggio quando si acquistano generi alimentari tramite servizi di consegna: "Naturalmente, le merci non possono essere controllate per verificarne le condizioni prima di essere acquistate", afferma Luise Molling dell'organizzazione per la protezione dei consumatori Foodwatch di Berlino.

Come sono le banane: verdi, mature o addirittura completamente mature? Oppure i pomodori, ad esempio, sono sodi o no, a piacere? "Il cliente non ha alcuna influenza su questo e in questi casi deve prendere ciò che viene", afferma Molling.

Sottolinea che ci sono spesso carenze nell'etichettatura. Ad esempio, le uve provengono dall'India, dal Sud Africa o dalla Namibia oppure i pomodori provengono dal Belgio, dalla Spagna o dai Paesi Bassi? E se invece di carne biologica venisse consegnata carne convenzionale? Molling ritiene che la probabilità che ciò accada sia relativamente bassa. "Di solito quando ordini online, vedrai che la carne biologica è attualmente esaurita", dice.

Reclami immediatamente per merce consegnata erroneamente

In tal caso, i consumatori dovrebbero presentare reclamo direttamente al rivenditore, ad esempio tramite la hotline clienti o tramite e-mail. Ciò vale anche per merci non più fresche, come yogurt ammuffito o prodotti come surgelati consegnati a metà scongelati perché la catena del freddo è stata interrotta durante il trasporto.

"I prodotti che devono essere raffreddati sono sempre un rischio", afferma Reinke. Ciò è particolarmente vero se la finestra temporale in cui il corriere consegna la merce al cliente è ampia - ad esempio, il servizio di consegna dice: "Consegniamo tra le 10:00 e le 16:00".

Questo può essere dannoso per il mantenimento della catena del freddo di alcune merci se il cliente non è a casa a causa del tempo indefinito e la spesa viene temporaneamente immagazzinata presso i vicini. Ma ci sono anche fornitori con i quali è possibile concordare un orario fisso. Se il servizio di consegna squilla in tempo, va tutto bene.

E poi: controllare la merce proprio davanti alla porta di casa? "Questo dovrebbe essere problematico, soprattutto con consegne più grandi, perché richiede tempo", afferma Molling. Con alcuni servizi di consegna di cibo, c'è la possibilità di dare subito al messenger frigoriferi e altri elementi di imballaggio. Ma questo è tutt'altro che standard.

Fastidio per lo smaltimento della confezione

Se la merce è in cartone nel pacco postale, l'imballo non può essere restituito. E non è solo il cartone che deve essere smaltito. Inoltre, spesso è presente un gran numero di film in plastica o carta da imballaggio nonché confezioni di raffreddamento con cui le merci sono protette.

"Di conseguenza, rispetto alla normale spesa al supermercato, questa può essere un'enorme quantità di rifiuti di imballaggio che inquina l'ambiente", afferma Reinke.

A proposito: i consumatori hanno anche un diritto di recesso di 14 giorni quando fanno acquisti su Internet. Esistono delle eccezioni: "Si tratta, ad esempio, di merci deperibili o sigillate", spiega Reinke.

Lo stesso vale per i prodotti realizzati appositamente per le specifiche del cliente, come una torta di compleanno decorata secondo le specifiche del cliente. Quindi non puoi semplicemente rimandarli indietro se non ti piacciono. Tuttavia, se vi è evidenza di un difetto, la merce può essere contestata.

Il servizio di consegna saltellando distrugge il risparmio di tempo

Se decidi di farti consegnare la spesa a casa, dovresti stare con un fornitore e non cambiarli tutto il tempo, consiglia Reinke. Perché registrarsi presso il nuovo provider, ad esempio con nome, indirizzo e metodo di pagamento preferito, può richiedere molto tempo "ed è esattamente ciò che si desidera risparmiare ordinando dai servizi di consegna", afferma Reinke.

Ma attenzione: "Alcuni provider richiedono dati completamente inutili e talvolta manca la protezione dei dati", avverte Molling. Chi preferisce fare acquisti in modo anonimo dovrebbe alla fine andare al supermercato e pagare in contanti, e non con la carta.

nutrizione Perdere peso disordine alimentare