Cosa dovresti sapere sui lassativi

Coloro che ricorrono a lassativi per la stitichezza dovrebbero prestare attenzione alla corretta applicazione. I suggerimenti più importanti

Stitichezza: se l'intestino si ferma, il luogo tranquillo rimane inutilizzato

© iStock / grandriver

Non appena sei in vacanza, inizia: il tuo intestino è in sciopero. Il motivo: il nostro sistema digerente è uscito dal suo solito solco e deve adattarsi alle nuove circostanze. Quanto tempo questo richiede varia. In ogni caso, varia leggermente da persona a persona la frequenza con cui si svuota l'intestino. La stitichezza non è così facile da definire. Feci dure e bitorzolute, pressioni pesanti e la sensazione di non aver svuotato completamente le viscere parlano a favore. Se hai problemi a defecare per almeno tre mesi, potrebbe anche trattarsi di stitichezza cronica. Un medico dovrebbe chiarirlo. Dovresti assolutamente andare a questo se, oltre alla stitichezza, si verificano altri disturbi o se non c'è movimento intestinale per un lungo periodo di tempo.

Quando si viaggia, in particolare, spesso aiuta a bere abbastanza acqua e fare esercizio. Inoltre, vale quanto segue: mangiare abbastanza frutta e verdura. Se usi un lassativo, dovresti informarlo prima di prendere un farmaco del genere, preferibilmente dal tuo medico o dalla farmacia.

Cosa aiuta contro la stitichezza? Suggerimenti dal farmacista:

Come agiscono i lassativi?

Ottengono la digestione in modi diversi. I rimedi funzionano molto rapidamente se vengono introdotti tramite una supposta o un clistere (clistere, clistere), cioè attraverso l'ano. Se prendi il farmaco come compressa o soluzione, devi essere paziente per un po '. A seconda della preparazione, occorrono dalle sei alle dieci ore affinché si manifesti l'effetto lassativo.

Sostanze come la paraffina o la glicerina di solito finiscono nell'ultima sezione del tubo digerente come supposta o clistere. Lì formano un film lubrificante sulla parete intestinale e provocano lo svuotamento del contenuto intestinale. Le sostanze medicinali come il sale Epsom (solfato di magnesio) e il sale di Glauber (solfato di sodio) hanno un effetto diverso: trattengono gli elettroliti e l'acqua all'interno dell'intestino e quindi stimolano i movimenti intestinali. Il lattulosio e il macrogol hanno effetti simili, per cui legano solo l'acqua e quindi ammorbidiscono le feci.

Un gruppo di lassativi a base di erbe attaccano la parete intestinale, comprese le foglie di aloe e senna. Le sostanze in esso contenute impediscono l'assorbimento di acqua ed elettroliti da parte della mucosa intestinale e allo stesso tempo ne favoriscono l'afflusso all'interno dell'intestino. Di conseguenza, l'acqua più salata si raccoglie nel tratto digestivo, accelerando l'evacuazione dell'intestino. I principi attivi chimici bisacodile e sodio picosolfato svolgono i loro effetti allo stesso modo.

I cosiddetti agenti rigonfianti si comportano in modo diverso. Come suggerisce il nome, si gonfiano nell'intestino legando l'acqua. In questo modo, le sostanze medicinali ingrandiscono il contenuto intestinale. Allo stesso tempo, praticamente immergono la sedia e la rendono più scorrevole. Tuttavia, possono essere necessari da due a tre giorni prima che si verifichi un effetto. Gli ingredienti dei semi di lino o delle pulci indiane hanno un effetto lassativo così lieve. Importante: assicurati di bere abbastanza! Se non c'è abbastanza liquido nel tratto digestivo, questi agenti gonfiori possono, nel peggiore dei casi, contribuire a un'ostruzione intestinale. Chiunque abbia una malattia cardiaca o renale - ed è quindi autorizzato a bere solo determinate quantità di liquidi - dovrebbe affrontare questo punto quando sceglie un lassativo e chiedere consiglio a un medico o un farmacista.

Quali effetti collaterali sono possibili?

I lassativi sono generalmente ben tollerati. Tuttavia, possono causare effetti collaterali. Ad esempio, potresti avvertire gas o crampi allo stomaco quando il farmaco inizia a funzionare.

Importante: dovresti usare i lassativi solo per un breve periodo, a meno che il tuo medico non li prescriva specificamente per un periodo di tempo più lungo. Prima di tutto, va sempre chiarita la causa della stitichezza persistente e, in secondo luogo, l'intestino può ridiventare pigro se si utilizzano lassativi troppo a lungo o troppo spesso. Inoltre, i principi attivi che trattengono il sale nel tratto digestivo interrompono l'equilibrio elettrolitico del corpo. Con l'uso a lungo termine, l'organismo manca quindi di minerali come sodio e potassio, che possono portare a gravi conseguenze, come aritmie cardiache. Tieni anche in considerazione che potrebbero esserci interazioni con altri medicinali che stai assumendo.

Suggerimenti per l'applicazione

Seguire le istruzioni nel foglietto illustrativo. Di solito è sufficiente prendere la preparazione solo una volta. Se usi una supposta o un clistere, è meglio stare vicino al bagno. Perché i fondi funzionano molto rapidamente. Se preferisci una compressa o una soluzione, è meglio prenderla la sera prima di andare a letto. Poiché i rimedi richiedono tra le sei e le dieci ore per avere effetto, l'effetto è evidente al mattino. Se prendi semi di lino o semi di lino, assicurati di bere abbastanza!

Nota: trucchi semplici spesso prevengono la stitichezza: seguire una dieta ricca di fibre, incorporare abbastanza esercizio nella vita di tutti i giorni e bere abbastanza acqua.