L'intestino: il nostro organo digestivo

Qui troverai spiegazioni sulla struttura e la funzione dell'intestino, su come funziona una colonscopia e maggiori informazioni sulle malattie intestinali e sul cancro del colon

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

"Gut: anatomia e funzione

L'intestino umano è lungo da cinque a sette metri ed è rivestito internamente da una membrana mucosa. Questo è disposto in pieghe in modi diversi, in modo che vi sia un forte aumento della superficie. Questo è importante per l'assorbimento dei nutrienti, il compito principale dell'intestino. Diverse sezioni dell'intestino hanno compiti diversi a questo proposito. Fondamentalmente, viene fatta una distinzione tra intestini

  • Intestino tenue
  • e due punti

Queste due parti possono a loro volta essere suddivise in sezioni differenti.

La polpa di cibo dallo stomaco viene trasportata nelle cosiddette onde persitali attraverso il sistema di tubi dell'intestino. In un intestino sano, questo di solito accade solo in una direzione: dalla bocca all'ano. A causa del movimento ondoso, la polpa viene ulteriormente miscelata contemporaneamente. All'inizio è ancora abbastanza liquido, ma più il cibo attraversa l'intestino, più diventa solido.

Le anse dell'intestino tenue giacciono liberamente al centro, mentre l'intestino crasso corre lungo l'esterno come una cornice

© W & B / Dr. Ulrike Möhle

L'intestino tenue

L'intestino tenue può essere suddiviso nelle seguenti sezioni:

  • Duodeno (medico: duodeno)
  • Digiuno (medico: digiuno)
  • Ileo

Duodeno

Il duodeno inizia subito dopo l'uscita dello stomaco ed è a forma di C nella parte superiore dell'addome. È lungo da 25 a 30 centimetri, ciò corrisponde a circa dodici dita. Da qui il nome di questa sezione dell'intestino. I dotti della cistifellea e del pancreas si aprono nel duodeno. Qui il chimo dello stomaco viene mescolato ai succhi digestivi e le prime sostanze nutritive vengono assorbite. Inoltre, il contenuto molto acido dello stomaco nel duodeno è in qualche modo neutralizzato. Il duodeno si apre nel resto dell'intestino tenue con una leggera piega.

Veleno e ileo

L'intestino vuoto e l'ileo (digiuno e ileo) costituiscono la parte più lunga dell'intestino: un totale di fino a cinque metri di anse dell'intestino tenue giacciono liberamente nell'addome. È qui che viene assorbita la maggior parte dei nutrienti dal cibo. Nel digiuno questi sono soprattutto

  • vitamine idrosolubili
  • Grassi (lipidi)
  • Sali (elettroliti)
  • e amminoacidi

L'ileo è responsabile dell'accoglienza

  • acqua
  • vitamina C
  • Vitamina B12 (importante per la formazione del sangue)
  • Acidi biliari

L'ileo di solito termina nell'addome inferiore destro con una valvola (chiamata anche valvola di Bauhin) nella prima sezione dell'intestino crasso: l'appendice. C'è una maggiore densità di batteri nell'intestino crasso rispetto all'intestino tenue. La valvola è progettata per impedire che il contenuto intestinale (e quindi anche molti batteri) rifluisca dall'intestino crasso nell'intestino tenue.

Colon

L'intestino crasso è come una cornice attorno alle anse dell'intestino tenue. È meno mobile dell'intestino tenue. Nell'intestino crasso si distingue anche tra diverse sezioni che hanno compiti speciali. Il colon è costituito da

  • Appendice (cieco) e appendice (appendice vermiforme)
  • Colon (due punti)
  • e retto (retto con canale anale)

Appendice e appendice

Dietro la valvola c'è un rigonfiamento nell'intestino nell'addome in basso a destra: l'appendice (ceacum). Rappresenta il passaggio all'intestino crasso, al cieco è presente una piccola appendice simile a un dito (appendice vermiforme). Questa appendice può infiammarsi e causare gravi problemi, che - erroneamente - sono noti come "appendicite".

L'appendice è anche conosciuta come "mandorla intestinale" perché ci sono molte cellule immunitarie nella sua parete. Se lo rimuovi a causa dell'infiammazione, non ci sono svantaggi.

Colon (due punti)

Dopo l'appendice, iniziano i due punti (due punti). Questa ha il compito di rimuovere l'acqua residua dalla polpa in modo che da essa si formino le feci.

Il colon è diviso in base al suo corso nell'addome. Questi sono nell'ordine in cui il porridge passa attraverso le sezioni

  • colon ascendente
  • Colon trasverso
  • colon discendente
  • e colon a forma di S (Colon sigmoideon o Sigma)

Retto

A circa il livello del sacro, il sigma passa nel retto. Insieme al canale anale, questo forma il retto e garantisce la continenza dei movimenti intestinali e dei venti intestinali. In quest'area ci sono molti strati muscolari che devono lavorare bene insieme in modo che si verifichi un movimento intestinale (defecazione) o in modo che il movimento intestinale possa essere trattenuto.

Il movimento intestinale

Per molte persone un argomento vergognoso, ma un processo inevitabile e molto naturale. Una flora intestinale sana e movimenti intestinali regolari hanno un impatto sulla nostra salute e sul nostro benessere. In media, una persona sana espelle dai 100 ai 200 grammi di feci al giorno. Puoi trovare ulteriori informazioni sui movimenti intestinali qui.