La giusta quantità da bere

Non dimenticare di bere, anche adesso, quando non è ancora caldo e non hai molta sete provato. Un nutrizionista dà consigli

Bere è fondamentale: il nostro corpo ha bisogno di liquidi

© Getty Images / Digital Vision / Rayman

Bottiglie per la vittoria: i partecipanti al Tour de France bevono da otto a nove litri di liquido durante una tappa di montagna. Con queste prestazioni al top, dipendono urgentemente da una tale quantità. Ma anche in condizioni meno estreme, il nostro corpo ha bisogno di acqua sufficiente. Numerosi sondaggi mostrano che la maggior parte dei tedeschi beve troppo poco.

Agli esperti piace citare la cosiddetta regola del tre: gli esseri umani possono sopravvivere tre minuti senza ossigeno, trenta giorni senza cibo e tre giorni senza acqua. "Questo rende chiaro quanto sia importante l'approvvigionamento idrico", afferma Günter Wagner, nutrizionista presso l'Institute for Sports Nutrition di Nauheim.

Anche chi beve troppo poco per poche ore è a rischio di mal di testa e stanchezza. Il bisogno aumenta con l'attività fisica. Più alto è il livello di prestazioni, più fluido è richiesto.

È meglio ascoltare il proprio corpo e bere qualcosa se si ha sete. Ma come riesci a mantenere un sufficiente apporto di liquidi quando non sei attivo, non sudi o hai sete? I suggerimenti e i fatti più importanti.

Perché bere regolarmente?

Gli esseri umani contengono circa il 60% di acqua, che è il prerequisito per il metabolismo e la disintossicazione. Indipendentemente dalla temperatura esterna, il corpo ne ha bisogno a sufficienza. Perché non solo nella calura estiva, ma anche durante i mesi più freddi dell'anno, perde molti liquidi attraverso il respiro e il sudore.

Inoltre, poiché attualmente ci troviamo principalmente in interni caldi, le mucose si seccano facilmente. Diventi più suscettibile agli agenti patogeni e il rischio di infezione aumenta. Ogni bicchiere d'acqua aiuta a idratare queste aree sensibili del naso e della gola.

Quanto vorresti?

Il nostro fabbisogno idrico è di un millilitro per chilocaloria di consumo energetico. L'esperto Wagner consiglia da cinque a sei bicchieri da 0,3 litri ciascuno. Ciò corrisponde a un'assunzione giornaliera di 1,5-2 litri, raccomandata anche dalla German Nutrition Society per gli adulti. Tuttavia, queste linee guida si applicano solo a persone sane; i pazienti con malattia renale avanzata o insufficienza cardiaca dovrebbero parlare con il proprio medico.

Wagner sospetta che le donne aderiscano alle raccomandazioni meno spesso. Secondo la sua esperienza, alcune persone bevono consapevolmente di meno in modo da dover andare in bagno meno spesso. "Uno dei motivi per cui potrebbe essere che le donne soffrono di malattie del tratto urinario più spesso degli uomini".

Quando prendere un bicchiere?

La precedente raccomandazione di non bere liquidi prima dei pasti è ormai considerata obsoleta. D'altra parte, è importante bere continuamente durante il giorno, soprattutto prima dello sforzo, sia atletico che intellettuale. Ad esempio, gli studenti dovrebbero poter bere durante le lezioni o durante gli esami. "Questo è l'unico modo in cui possono raggiungere il loro ottimale mentale e fisico", è convinto Wagner.

È consentito il succo?

Solo con l'acqua di rubinetto o minerale si possono rifornire il corpo di liquidi e minerali senza calorie. Gli esperti considerano quindi l'acqua la bevanda ideale. Al contrario, il succo di frutta contiene molto zucchero. Quindi, se non del tutto, gustalo solo di tanto in tanto e idealmente fortemente diluito.

A causa del suo alto contenuto energetico, non è adatto come unico dissetante. I frullati, indipendentemente dal fatto che li mescoli tu stesso o li acquisti, Wagner non conta più come bevande. "Sono più come un pasto."

La frutta e la verdura sono sufficienti?

Numerosi tipi di frutta e verdura contengono anche molta acqua. Tuttavia, è difficile coprire da uno a due litri di fabbisogno giornaliero di liquidi con meloni o cetrioli. Tuttavia, se mangi molta verdura e frutta, devi bere di meno.

Più fresco è il cibo, più liquido assorbe una persona da esso.Wagner consiglia di non sopravvalutare l'approvvigionamento idrico in questo modo. Inoltre: la frutta contiene molto fruttosio.

È solo una questione di motivazione

Le escrezioni mostrano, ad esempio, se bevi abbastanza. Wagner: "L'urina è un indicatore". Più leggero, più equilibrato è il bilancio idrico. L'urina scura, d'altra parte, suggerisce un deficit.

Chi pensa di bere troppo poco può tenere una sorta di diario in cui documentare quanto mangia e quando. Anche tenere le bevande sempre a portata di vista e berle ad orari prestabiliti, durante i pasti o sempre al mattino subito dopo essersi alzati, può essere d'aiuto.

Una scorta d'acqua in macchina o un'app per smartphone ricordano che potrebbe essere il momento di alzare il bicchiere. L'indicazione più attendibile di ciò, tuttavia, è e rimane abbastanza semplice: la sete.