Frattura del radio distale nell'adulto

La frattura del radio distale è una frattura del radio vicino al polso e una delle fratture ossee più comuni negli adulti. Puoi trovare le informazioni più importanti su sintomi, diagnosi e terapia qui

Testo in un linguaggio semplice Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

© W & B / Jörg Neisel

Frattura del radio distale - spiegata brevemente

La frattura del raggio distale è una frattura del raggio vicino al polso (raggio). La causa è solitamente una caduta sul braccio teso, meno spesso violenza diretta. La frattura provoca dolore nella zona interessata, a volte è visibile una deformità. Il medico può determinare l'interruzione dell'esame fisico e dei raggi X. A seconda della forma della frattura (con o senza coinvolgimento dell'articolazione), del decorso della frattura, della sostanza ossea e dell'età del paziente, la frattura viene trattata con un cerotto o posizionata chirurgicamente e solitamente fissata con un piastra metallica. La prognosi di una frattura del radio distale è favorevole, ma possono verificarsi danni consequenziali nel senso di una dolorosa compromissione della funzione o lo sviluppo di artrosi.

Cos'è una frattura del radio distale?

La frattura del raggio distale è una rottura (frattura) del raggio (raggio) vicino al polso. Distale sulle estremità significa la regione lontana dal tronco del corpo. Il raggio ha due superfici articolari in direzione della mano: il polso poggia sull'ampia superficie articolare. Questo "polso" colloquiale è essenzialmente responsabile della flessione e dell'estensione della mano. Anche la piccola articolazione dell'ulna distale, attorno alla quale ruota il raggio quando gira l'avambraccio, è importante per la funzione.

La distribuzione per età mostra due picchi di età, il primo all'inizio della scuola intorno ai sei anni, il secondo intorno ai 70 anni. Se si verifica una frattura dall'età di 50 anni, ciò potrebbe indicare l'inizio dell'osteoporosi (perdita ossea). Le donne sono più spesso colpite rispetto agli uomini nella seconda età massima.

Con fino al 25% di tutte le fratture, la frattura del radio distale è il tipo più comune di frattura negli adulti.

Esistono differenze tra la frattura del radio distale pediatrica e quella dell'adulto?

  • Frattura del radio distale pediatrica

Nell'infanzia, le fratture sono spesso non complicate (frattura da compressione o frattura di Aitken I) in cui le estremità della frattura non sono chiaramente spostate o sfalsate. Queste rotture possono solitamente essere trattate con un calco in gesso o chirurgicamente con fili.

  • Frattura del radio distale nell'adulto

In età adulta, le fratture si verificano molto più frequentemente, in cui le estremità della frattura sono spostate, cioè spostate l'una dall'altra. Anche le fratture che interessano la superficie articolare del polso sono più comuni.

Questo articolo si applica alla frattura del radio distale in età adulta.

Tipi di fratture del radio distale: come vengono classificate le fratture del radio distale?

I medici suddividono le fratture della frattura del radio distale in extra-articolari (al di fuori delle superfici articolari) e intra-articolari (che coinvolgono le superfici articolari) in base alla loro posizione. Una frattura "semplice" senza coinvolgimento articolare è molto più comune.

Con la frattura del radio distale si ha la cosiddetta frattura da flessione ("frattura di Smith") e la frattura da estensione ("frattura di Colles"). Il meccanismo di caduta su una mano tesa o piegata gioca un ruolo qui. L'estensione del polso significa piegare la mano verso il dorso della mano (dorsiflessione = estensione). Una flessione del polso significa piegare la mano verso il palmo della mano.

Classificazione delle fratture in base alle fratture da estensione e flessione:

© W & B / Jörg Neisel

  • Extension fracture = "Frattura di Colles"

Nasce dalla caduta sul palmo della mano. Estensione significa allungamento di un'articolazione (vedi sopra). Quando si allunga il polso, la mano è piegata verso il dorso della mano. Questo è il motivo per cui si parla di frattura da estensione.

Il pezzo di osso rivolto verso il polso viene spostato verso il dorso della mano.

© W & B / Jörg Neisel

  • Frattura da flessione = "Frattura di Smith"

La caduta sulla mano flessa provoca una frattura in flessione. Flessione significa flessione di un'articolazione, nel caso del polso, questa è la flessione della mano verso il palmo della mano.

Se cadi con la mano piegata, il pezzo di osso rivolto verso il polso scivola nella direzione del palmo della mano.

Classificazione delle frazioni secondo la classificazione AO:

Al giorno d'oggi (e per rendere giustizia anche agli altri tipi di fratture), il gruppo di lavoro per l'osteosintesi (AO) classifica le fratture del radio distale in tre gruppi:

Tipo A: frattura al di fuori delle superfici articolari (extra-articolare)

Tipo B: frattura con coinvolgimento articolare parzialmente esistente (parzialmente intra-articolare)

Tipo C: frattura con coinvolgimento articolare completo (intra-articolare)

Queste tre classificazioni A, B e C sono suddivise in tre ulteriori sottogruppi (1, 2 e 3), che includono il coinvolgimento dell'ulna e il grado di distruzione. Il coinvolgimento aggiuntivo dell'articolazione radio-ulnare (l'articolazione tra ulnare e radio nell'area distale) è importante per la decisione terapeutica e la funzione, poiché i disallineamenti rimanenti in questa parte dell'articolazione possono influenzare in modo significativo la funzione del movimento rotatorio.

Cause: come si è verificata una frattura del radio distale?

La causa di una frattura del radio distale è quasi sempre una caduta in cui si cerca di sostenersi con la mano. Poiché di solito si tenta di subire una caduta con il braccio teso e il palmo davanti, una frattura di Colles si verifica particolarmente spesso (vedere forme di frattura del radio distale). Le persone anziane hanno maggiori probabilità di avere ossa indebolite, il che rende più facile la loro rottura. I più giovani di solito richiedono una forza maggiore (trauma), come una caduta durante il pattinaggio in linea senza protezioni per i polsi.

Sintomi: quali sintomi provoca una frattura del radio distale?

Se un osso si rompe, il dolore si verifica nella zona interessata. Cercare di torcere il polso o l'avambraccio in particolare aumenta il dolore. Questo può anche portare a gonfiore e lividi nell'area del polso. A volte è già visibile un disallineamento. La funzionalità del polso può essere limitata, accompagnata da una perdita di forza o da disturbi sensoriali nella mano.

Diagnosi: come viene diagnosticata una frattura del radio distale?

Innanzitutto il medico chiede come è avvenuto l'incidente e quali sono i sintomi (anamnesi). Quindi guarda il polso e l'avambraccio per identificare cambiamenti esterni come gonfiore o disallineamento. Inoltre, il medico controlla se ci sono disturbi circolatori, disturbi della mobilità o del sentimento (sensibilità). Esamina la regione colpita e cerca altre lesioni di accompagnamento. Per confermare la diagnosi, viene eseguita una radiografia dell'avambraccio e del polso con l'osso carpale. In questo è quasi sempre visibile un osso rotto. Inoltre, può essere necessaria una tomografia computerizzata (TC) o un esame di risonanza magnetica (MRT), ad esempio in caso di sospette lesioni accompagnatorie o fratture complicate con coinvolgimento della superficie articolare. L'artroscopia viene utilizzata solo per lesioni speciali e non fa parte della diagnosi standard.

Terapia: come viene trattata una frattura del radio distale?

In linea di principio, viene fatta una distinzione tra trattamento senza intervento chirurgico (conservativo) e trattamento chirurgico. La forma di terapia utilizzata dipende, tra le altre cose, dal tipo di frattura e dalle lesioni associate. Le lesioni concomitanti possono essere lacerazioni dei legamenti, ad esempio. L'età, le condizioni generali, i desideri del paziente e la struttura ossea stessa giocano un ruolo nella scelta della terapia appropriata. L'obiettivo è recuperare la corretta posizione delle ossa in modo che la funzione e la forza siano completamente ripristinate.

  • Cura conservativa

Questo metodo viene utilizzato principalmente per fratture "semplici", senza coinvolgimento articolare o senza spostamento significativo delle estremità della frattura l'una contro l'altra. Se le estremità della frattura sono leggermente sfalsate, possono essere riportate nella posizione corretta l'una rispetto all'altra (riduzione). Per rendere ciò possibile, al paziente vengono somministrati farmaci appropriati che sopprimono il dolore. Questo può essere fatto sotto forma di siringhe e una cosiddetta anestesia per gap di frattura, ma anche per mezzo di un breve anestetico. Il metodo utilizzato dipende dal tipo di frattura, in quanto esistono diversi metodi per un adeguato "ristabilimento" delle estremità della frattura. Segue l'immobilizzazione utilizzando una stecca di gesso o un cerotto di plastica (stecca di gesso) per 4-6 settimane, a seconda dell'età del paziente e della sostanza ossea. Durante questo periodo, verranno eseguiti esami di follow-up e radiografie per vedere se l'osso sta guarendo nella posizione corretta.

Anche se, ad esempio, un'operazione non è possibile a causa di una cattiva condizione generale o il paziente rifiuta l'operazione, può essere utilizzata una terapia conservativa.

  • Assistenza operativa

Il trattamento chirurgico è necessario per le seguenti fratture:

- le estremità della frattura differiscono in modo significativo l'una dall'altra (lussazione)

- Fratture aperte (anche la pelle è ferita, quindi c'è una connessione con il mondo esterno)

- Fratture da detriti (fratture multi-frammento)

- Lesioni di accompagnamento esistenti (vasi, nervi o ossa carpali danneggiati)

A seconda del tipo di frattura, vengono utilizzati diversi metodi per stabilizzare la frattura (metodo dell'osteosintesi). È possibile utilizzare viti, fili (i cosiddetti fili di Kirschner), fissatori esterni (un dispositivo di tenuta esterno per fratture sminuzzate) o placche metalliche. Molto spesso, una frattura del radio distale è stabilizzata da una placca metallica (fissazione con placca a stabilità angolare). Questo di solito è seguito da una stecca in gesso. Il chirurgo decide la durata della stecca in gesso, a seconda del tipo di frattura, della procedura utilizzata, delle lesioni associate e della sostanza ossea. La necessità di un'altra operazione per rimuovere i materiali dipende da vari fattori, tra cui il tipo di materiale per osteosintesi e le condizioni generali e l'età del paziente.

Prognosi: quali sono le possibilità di guarigione?

La prognosi è favorevole per la maggior parte delle fratture del radio. Di solito il braccio torna a funzionare. Tuttavia, possono verificarsi danni consequenziali come l'artrosi e dipendono dall'entità della lesione al polso.

Dott. Peter Gutsfeld

© Clinica Garmisch-Partenkirchen

Il nostro esperto di consulenza:

Dott. Peter Gutsfeld, specialista in chirurgia, chirurgia traumatologica speciale, ortopedia e chirurgia traumatologica, ha lavorato come medico senior in chirurgia traumatologica e ortopedia sportiva presso la clinica di Garmisch-Partenkirchen fino alla fine del 2016. Nel 2017, il Dr. Gutsfeld alla Ohlstadtklinik dell'assicurazione pensionistica tedesca della Baviera settentrionale.

Swell:

  • Professional Association of German Surgeons, Die Radiusfraktur, C. Müller, aprile 2017. Online: https://www.bdc.de/die-radiusfraktur/ (accesso 14 maggio 2019)
  • German Society for Trauma Surgery, Distal Radius Fracture (= frattura del raggio vicino al polso). Online: https://www.dgu-online.de/patienten/haeufige-diagnosen/senioren/distale-radiusfraktur.html (accesso 14 maggio 2019)

Nota importante:
Questo articolo contiene solo informazioni generali e non deve essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'auto-trattamento. Non può sostituire una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri esperti non possono rispondere a singole domande.

osso