Raffreddore comune: sintomi, durata e trattamento

Tosse, naso che cola, raucedine: cosa aiuta contro il raffreddore e quando dovresti vedere un medico, leggi qui

Testo in un linguaggio semplice Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Cos'è un raffreddore (infezione influenzale)?

Un raffreddore è un'infezione del tratto respiratorio superiore. Può causare mal di gola, naso che cola, tosse (bronchite) e raucedine (come parte di una laringite, la cosiddetta laringite) e quasi tutte le combinazioni di questi sintomi.

Le infezioni respiratorie si verificano principalmente in autunno e in inverno. Da due a quattro infezioni all'anno sono normali per gli adulti. I bambini possono essere afflitti da tosse e naso che cola da otto a dieci volte in dodici mesi.

Importante: molti malati e medici parlano di influenza quando intendono raffreddore. L'influenza virale (influenza) è un'altra cosa.

Influenza (vera influenza) o raffreddore (infezione simil-influenzale)?

Purtroppo la demarcazione non è sempre facile. Nel caso dell'influenza, i sintomi di solito compaiono molto improvvisamente, a differenza del raffreddore, che inizia lentamente. La fatica e la stanchezza sono molto più pronunciate con l'influenza. Inoltre, l'influenza porta spesso a forti mal di testa o dolore agli arti. Un segno di vera influenza è anche una febbre alta (almeno 38,5 ° C, spesso oltre i 40 ° C) e meno probabilità di avere il raffreddore.