Maschere FFP2 per riceventi Hartz IV

Le associazioni sociali avevano esercitato pressioni: ora 50 milioni di maschere FFP2 devono essere fornite gratuitamente a chi ne ha bisogno. Inoltre, dovrebbe esserci una tecnologia per l'istruzione domiciliare dei bambini

I destinatari di Hartz IV riceveranno ciascuno dieci maschere FFP2 gratuite e per i bambini di famiglie povere i centri per l'impiego copriranno presto i costi dei laptop per le lezioni a casa. Lo hanno annunciato giovedì a Berlino il ministro sociale federale Hubertus Heil (SPD) e il ministro federale della sanità Jens Spahn (CDU). Lo sfondo dei piani sono le nuove restrizioni della corona su autobus, treni e negozi, nonché le chiusure delle scuole in corso.

Secondo una decisione dello stato federale del 19 gennaio, non dovrebbero più essere consentite maschere o panni improvvisati fatti da sé, ma devono essere indossate maschere FFP2 o maschere chirurgiche più economiche. Il sostegno delle persone più povere è stato accolto favorevolmente dall'opposizione e dalle organizzazioni sociali.

I mezzi protettivi non dovrebbero dipendere dal portafoglio

Secondo i piani, circa cinque milioni di destinatari della sicurezza di base dovrebbero avere diritto alle maschere gratuite. Le persone colpite avrebbero ora ricevuto una lettera dalla loro compagnia di assicurazione sanitaria "rapidamente", come ha detto Spahn. Con questo e la carta d'identità, le maschere possono essere ritirate in farmacia entro due settimane.

"In questa situazione è importante tenere d'occhio la società nel suo insieme e non lasciare divisioni sociali", ha detto Heil. I mezzi di protezione necessari non dovrebbero essere una questione di portafoglio. Sarà messo in circolazione il prima possibile.

Il politico dell'SPD ha anche annunciato che i centri per l'impiego saranno incaricati dalla prossima settimana di coprire i costi di tablet, laptop o stampanti in modo che i bambini delle famiglie che dipendono dalla sicurezza di base possano prendere parte all'attuale cosiddetta formazione a distanza. Ciò che le scuole propongono o prescrivono sarà adottato, ha detto Heil. Il governo federale aveva già lanciato un programma da 500 milioni di computer portatili per bambini bisognosi. Questo è completato da questo.

Il governo federale aveva già lanciato un programma per maschere gratuite per proteggere i gruppi a rischio. Circa 34 milioni di cittadini di età pari o superiore a 60 anni e persone con malattie croniche ricevono buoni per dodici maschere FFP2 che possono essere riscattate in farmacia. È previsto un contributo personale di due euro ogni sei maschere. Tre maschere FFP2 gratuite erano state messe a disposizione anche delle persone colpite prima della fine dell'anno.

Associazioni e politici chiedono ulteriore aiuto

L'Associazione Caritas tedesca ha accolto con favore i progetti. "Questo è un passo importante", ha detto giovedì il presidente della Caritas Peter Neher. Ha anche chiesto aiuto per gli altri
Gruppi: "I rifugiati e le persone che vivono in Germania senza documenti - si stima almeno 180.000 - devono essere in grado di ottenere queste maschere", ha detto Neher.

Il portavoce per la politica sociale del gruppo parlamentare FDP, Pascal Kober, ha affermato che la fornitura dei beneficiari di sicurezza di base con maschere FFP2 era attesa da tempo. Anche i Verdi hanno parlato di un passo in ritardo. "Le maschere libere possono essere solo un primo passo", hanno detto il portavoce del gruppo per la politica sociale, Sven Lehmann, e il vice capogruppo Anja Hajduk, secondo una dichiarazione congiunta. Chiedete appena possibile un supplemento corona di 100 euro al mese per gli adulti e 60 euro per i bambini sulla cauzione di base.

La richiesta di risarcimento per pandemia finanziaria per coloro che ricevono Hartz IV è stata sollevata anche dalla sinistra, dalle associazioni sociali e dall'ala sociale della CDU. Di recente si è unito anche il ministro della Salute bavarese Klaus Holetschek (CSU).