In forma al lavoro: spegni i fattori di stress

Che sia in ufficio o in cantiere: il corpo e la mente sono messi alla prova. È così che l'equilibrio riesce

Affinché corpo e testa ottengano il meritato equilibrio, gli esperti consigliano di evitare il cellulare durante la pausa pranzo

© plainpicture GmbH & Co KG / Josep Rovirosa

Trovare appagamento nel tuo lavoro arricchisce tutta la tua vita. E secondo l'Ufficio federale di statistica, quasi il 90 per cento dei tedeschi è soddisfatto del proprio lavoro. Sia alla scrivania che al registratore di cassa, affrontare le sfide insieme ai colleghi ti mantiene mentalmente più stabile. Il Robert Koch Institute ha stabilito che i disoccupati sono significativamente più suscettibili alla depressione.

Ma ovviamente anche la vita lavorativa di tutti i giorni ci sfida. A seconda dell'attività, ad esempio, la mancanza di esercizio, uno stress eccessivo o improprio spesso portano a problemi alla schiena. I disturbi muscoloscheletrici sono la ragione principale del congedo per malattia in questo paese. Il rapporto sulla salute della Techniker Krankenkasse contava di recente 60 milioni di giorni di ferie all'anno.

Tempo e pressione sulle prestazioni

Chi fa molte ore settimanali o fa gli straordinari riduce anche i tempi per la necessaria rigenerazione. "Più lungo è l'orario di lavoro settimanale, maggiore è il rischio di malattie cardiovascolari e disturbi del sonno", spiega Jörg Feldmann dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (BAuA). Gli studi dimostrano che dopo otto ore di lavoro il rischio di incidenti aumenta in modo esponenziale.

Troppi straordinari ti fanno star male

Reclami degli intervistati basati sul numero di ore di straordinario alla settimana in percentuale

Dolore alla schiena e alla parte bassa della schiena:

48% no a 2 ore di straordinario
54% in più di 10 ore di straordinario

disordini del sonno

29% da nessuno a 2 ore di straordinario
42% in più di 10 ore di straordinario

Abbattimento

21% no a 2 ore di straordinario
20% in più di 10 ore di straordinario

Fonte: Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro (BAuA), dati per i dipendenti in Germania 2015

Precedente

1 di 3

Il prossimo

Molte persone che lavorano si vedono anche mentalmente di fronte a un dilemma. La paura di perdere il lavoro da un lato e l'aumento del carico di lavoro dall'altro spesso portano a una pressione sul tempo e sulle prestazioni.

Un tedesco su due si sente minacciato dal burnout, mostra il sondaggio "Company Health Management 2018" della pronova BKK. La metà degli intervistati ha affermato di aver pensato troppo al lavoro e di conseguenza ha dormito male.

Il numero di malattie mentali è aumentato solo leggermente

Secondo la Camera Federale dei Terapisti, il numero di assenze per malattia dovute a burn-out si è moltiplicato negli ultimi 15 anni.

Ma: "Le malattie mentali negli adulti sono aumentate solo leggermente per 30 anni, se non del tutto. Solo il numero di casi di trattamento e il pensionamento anticipato a causa di diagnosi psichiatriche sono aumentati in modo significativo", afferma il professor Andreas Hillert.

Poco tempo libero

Lo straordinario e un lungo tragitto giornaliero spesso significano che il tempo per la famiglia e gli hobby è sprecato:

circa 44 minuti di tragitto per andare al lavoro
circa 4 ore di lavoro
circa 50 minuti di pausa pranzo
circa 4 ore di lavoro circa 44 minuti di tragitto per andare al lavoro

Resto = circa 13,40 ore (comprese 11 ore di riposo e sonno regolamentari)

Valori medi in Germania. Fonte: Ministero federale del lavoro

Il primario di psicosomatica e psicoterapia dello Schön-Klinik Roseneck indaga sul tema del burnout. La sua conclusione: ci sono più di 140 definizioni diverse, "non è certo un quadro clinico chiaramente definito".

I tempi di pausa sono difficilmente rispettati

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, esaurimento e prestazioni ridotte sono i sintomi principali. Molte delle persone colpite ritengono di dover fare di più, senza che questo venga adeguatamente riconosciuto, afferma Hillert. Un'altra cosa che sottolinea oggi i lavoratori è che non possono più lavorare indisturbati. Ci sono sempre interruzioni.

I nuovi media e gli smartphone sono una delle ragioni. Aiutano anche a sfumare i confini tra vita privata e lavoro. La maggior parte della popolazione attiva può essere raggiunta anche in vacanza.

Inoltre, l'uso del telefono cellulare fa spesso parte della pianificazione di una pausa personale, riferisce il dott. Johannes Wendsche, assistente di ricerca presso BAuA. Ma questo di solito non porta al recupero.

Preferibilmente in macchina

I pendolari impiegano in media 44 minuti per andare al lavoro, la maggior parte di loro seduti
68% automatica
18% trasporti pubblici
14% bici / a piedi

Fonte: Ufficio federale di statistica

L'esperto ha valutato studi in tema di pause di lavoro: "Spesso non vengono rispettati i tempi prescritti dalla legge. Molti saltano le pause o fanno micro pause troppo brevi". Il corpo e la concentrazione soffrono statisticamente in modo dimostrabile. La testa ha bisogno di un equilibrio.

Spegni i fattori di stress

Chi si concentra, presta maggiore attenzione alle pause e ai compensi, rimane stabile anche sotto pressione.

Non perdere la concentrazione

La pressione deriva spesso da programmi giornalieri sovraffollati. "È qui che la gestione del tempo può aiutare", consiglia lo psichiatra Hillert. Ciò include, ad esempio, un elenco di priorità al fine di elaborare attività importanti e spiacevoli all'inizio.

È importante concentrarsi: quando le cose si fanno tese, non lasciarti distrarre. Invece, chiudi la porta e metti il ​​cellulare in silenzio in modo da non essere strappato troppo spesso dal flusso dei pensieri.

Ricarica le batterie mentre dormi: i rituali individuali possono aiutarti ad addormentarti e sostenere il ritmo del sonno

© Getty Images / Digital Vision / Luis Alvarez

Attieniti costantemente al resto della notte

La mancanza di sonno è un grosso problema ", dice Hillert. È fisiologicamente impossibile recuperare l'ora di andare a letto persa nel fine settimana. È molto più salutare mantenere costantemente un sonno notturno adeguato individualmente, di solito tra le sei e le otto ore.

Chiunque sia uno dei sei milioni di turnisti in Germania non dovrebbe usare alcol o sonniferi per calmarsi. Meglio: sostenere il ritmo con rituali ed evitare fonti di interferenza come il rumore.

Fissare i limiti

Quasi nessuno lascia indifferente la rabbia al lavoro. Ma la distanza interiore dai problemi stressanti è importante. "Non esiste una formula magica per questo", ha detto Hillert. Procedure di consapevolezza, meditazione, hobby come sport o musica: tutti devono scoprire da soli cosa li aiuterà.

In ogni caso, il tempo libero dovrebbe essere libero dal lavoro: c'è la pausa di riposo prescritta dalla legge di undici ore tra la fine della giornata e l'inizio del lavoro.

Motivati

La significatività del fare è particolarmente importante per la motivazione ", spiega Hillert. Chiunque, nonostante le fasi degli straordinari, abbia la sensazione che la propria prestazione sia riconosciuta e si senta a proprio agio al lavoro, si sente meno stressante nei periodi di stress". Che cosa non ha assolutamente successo. a lungo termine sei te stesso a voler risparmiare di vacanza in vacanza ", avverte l'esperto.