Paralisi del piede: fuori passo

La paralisi del muscolo tibiale anteriore spesso rende notevolmente più difficile la deambulazione. Il disturbo dell'andatura risultante è chiamato andatura pied de poule, cicogna o passo passo. Cosa aiuta le persone colpite in piedi

Diagnostica: durante l'esame obiettivo, il medico verifica vari riflessi del piede

© Panthermedia / Wavebreakmedia

Le persone affette da paralisi del piede non possono più tirare attivamente la punta del piede verso l'alto e sollevare la gamba dall'anca per fare un passo in avanti.

"Il rischio di cadere è alto perché si rimane intrappolati con la punta del piede sul pavimento e si inciampa", afferma il professor Günter Seidel, primario della Clinica di neurologia e riabilitazione neurologica precoce presso la clinica Asklepios North - Heidberg ad Amburgo. Inoltre, l'andatura a passo porta a uno stress improprio sui fianchi e sull'intera colonna vertebrale, che può diventare molto doloroso nel tempo.

Troppa pressione sul nervo

Il disturbo dell'andatura è causato dalla paralisi del muscolo tibiale anteriore che solleva il piede. Ci sono molte ragioni per questo. Il più comune: troppa pressione sul nervo peroneo - questo fa parte della gamba grande o del nervo sciatico.

Le cause possono essere lesioni, lungo riposo a letto o seduta a gambe incrociate per lunghi periodi di tempo.

Molteplici cause

La compromissione può anche provenire dal sistema nervoso centrale o dalle radici nervose tra i corpi vertebrali, ad esempio dopo un ictus o un'ernia del disco.

Anche il danno ai nervi (polineuropatia) nel corso di un diabete di lunga data indebolisce o paralizza il sollevatore di piedi. "La varietà di possibili cause ci rende difficile mettere i pazienti in numeri", afferma il dott. Anne Carolus della clinica neurochirurgica presso la clinica universitaria Knappschaftskrankenhaus Bochum.

Nuovo concetto di terapia

Al fine di migliorare la consulenza e l'assistenza medica delle persone colpite e di raggrupparle in modo interdisciplinare, il medico ha istituito un orario di consulenza specialistica. Lì, medici di varie discipline e fisioterapisti lavorano a stretto contatto.

Il concetto di terapia a Bochum prevede l'utilizzo di metodi di imaging per scoprire se il danno ha un'origine che può essere localizzata. Su questa base si decide quindi se un'operazione per alleviare la pressione aumenta la possibilità che la paralisi regredisca.

In alcuni casi, ad esempio dopo un infortunio da incidente, i nervi possono rigenerarsi senza intervento. "Le fibre germogliano di nuovo, circa un millimetro al giorno", dice Seidel. Questa crescita può essere specificamente promossa. "La fisioterapia con determinati movimenti che si ripetono frequentemente stimola il tessuto nervoso".

Piccole misure aumentano la qualità della vita

In molti casi, tuttavia, la finestra temporale per un miglioramento significativo è già chiusa perché i pazienti sono in ritardo. "In meno della metà delle persone colpite, la paralisi può ancora essere sanata", dice Carolus. Nella maggior parte dei casi, la sofferenza dura mesi o anni. "Allora il nervo è solitamente danneggiato in modo irreversibile."

Tuttavia, nessuno deve venire a patti con i reclami e i problemi che sorgono. Anche se una terapia causale non è più possibile, puoi migliorare la qualità della vita e ridurre il rischio di lesioni (vedi riquadro sotto). Piccoli cambiamenti spesso aiutano. Particolarmente importante: rimuovere eventuali rischi di inciampo nell'appartamento!

Questo migliora l'andatura

I plantari adattati individualmente supportano il movimento del piede. Si tratta di sistemi ausiliari meccanici che guidano la punta del piede verso l'alto tramite un meccanismo a molla. La terapia fisica mirata aumenta la mobilità.

Se la paralisi persiste, la chirurgia può aiutare. Il tendine di un altro muscolo del piede viene deviato sulla parte posteriore del piede.

Elimina i pavimenti irregolari come il parquet ondulato a casa, incolla i bordi della moquette e posa i cavi sciolti in modo che nessuno possa inciampare su di essi.