Alimentazione sana: il dente mangia con te

La dieta gioca un ruolo fondamentale nel causare malattie dentali. La buona notizia: mangiare denti sani non previene solo la carie e la malattia parodontale

I denti sono anche molto contenti di un pasto decente con molte verdure fresche e poco zucchero

© istock / imagephotography

I denti sono davvero duri. Rimangono con te per tutta la vita, a condizione che tu ti prenda cura di loro. Una delle cose più importanti che tutti possono fare per mantenere la bocca sana è - oltre a lavarsi i denti, visite dal dentista e fluoro - ciò che mangiamo ogni giorno. "È noto da tempo che la dieta gioca un ruolo importante nelle malattie dentali", afferma il professor Dietmar Oesterreich, vicepresidente della German Dental Association (BZÄK).

Il più grande nemico dei denti

Ma cosa significa in realtà - una "dieta sana per i denti"? Le regole di base, dice Falk Schwendicke, professore presso il Charité Center for Dentistry, Oral and Maxillofacial Medicine di Berlino, in realtà lo sanno tutti: "La maggior parte delle persone sa che la carie è anche legata al troppo zucchero".

In effetti, alcuni batteri presenti sui denti beneficiano di un eccesso di zucchero. Lo moltiplicano e lo metabolizzano in acidi. "In definitiva, l'acido decalcifica anche i denti, per dirla semplicemente", afferma Schwendicke. Anche nel caso della parodontite, una malattia del sistema di supporto del dente, alcuni batteri crescono particolarmente rapidamente a causa dello zucchero. Questo può promuovere la malattia.

La cosa amara dello zucchero è che né i bambini né gli adulti amano farne a meno. Il fatto che sia così economico non lo rende più facile. Ciò è dimostrato anche dalle cifre attuali. Secondo questo, il consumo di zucchero in Europa è di circa 37 chilogrammi pro capite all'anno, e quindi di gran lunga superiore a quanto raccomandato dai medici e dall'Organizzazione mondiale della sanità.

Il diavolo è in caratteri piccoli

L'industria alimentare ha inoltre assicurato che seguiamo una dieta dolce e costante per circa due decenni. "Lo zucchero è un esaltatore di sapidità. E aumenta la durata di conservazione - ecco perché è contenuto in così tanti alimenti industriali", afferma il dentista berlinese Schwendicke. Anche con prodotti sostanziosi - cibi surgelati, patatine o condimenti per insalata - lo zucchero è nascosto nella piccola stampa degli ingredienti. Prestare attenzione a questo su base quotidiana richiede coerenza. E a volte quasi una lente d'ingrandimento.

I dentisti chiedono quindi da molto tempo che i produttori di alimenti rendano più chiaramente identificabile il contenuto di zucchero dei prodotti finiti. Il contenuto di zucchero non dovrebbe essere ridotto solo negli alimenti per bambini. Anche le tasse sulle limonate e su altre bevande ad alto contenuto di zucchero potrebbero essere un passo verso la riduzione dei consumi.

Suggerimenti per una sana alimentazione dentale

Morso, ovviamente

Se devi masticare intensamente mentre mangi, i tuoi denti ne trarranno beneficio. Da un lato, perché la masticazione attiva pulisce almeno un po 'il dente. Inoltre, la masticazione produce saliva che si lava intorno ai denti. Questo normalizza il valore del pH e rimineralizza i denti. Sono adatte verdure o frutta a basso contenuto di zucchero come mele, carote e cavolo rapa. I dentisti consigliano inoltre di consumare frutta e verdura "nel modo più naturale possibile". Succhi o frullati non contano.

L'acqua lo porta

Un buon 1,5 litri di acqua o bevande non zuccherate al giorno - questo è raccomandato da esperti di nutrizione e professionisti medici. Gli spritz succhi o succhi contengono zucchero proprio come le limonate. Il diradamento con l'acqua è di scarsa utilità per i denti. Un'altra trappola di zucchero nel bicchiere sono le bevande alla birra mista come Alster, Radler, Diesel o Berliner Weisse. Non contengono solo zucchero, come ha dimostrato quest'anno uno studio del quotidiano Öko-Test. L'acido citrico che contiene può anche attaccare i denti.

Fai delle pause

Lasciare passare qualche ora tra i pasti non fa bene solo al metabolismo. Anche le fasi di riposo sono importanti per i denti. Se sgranocchi costantemente qualcosa, il valore del pH naturale è sempre confuso: il dente perde quindi minerali importanti.

Precedente

1 di 3

Il prossimo

Il presidente di BZÄK, il prof. Oesterreich, sottolinea che uno "sguardo critico al cibo industriale" non è utile solo se sei preoccupato per i tuoi denti. "Spesso è troppo zuccherino, appiccicoso e povero di fibre, vitamine e minerali".

I dentisti non sono quindi gli unici medici che chiedono un ripensamento quando si tratta di cibo: "Anche se vuoi prevenire malattie cardiovascolari o metaboliche, non puoi ignorare il tema della nutrizione", afferma il Prof. Dr. Schwendicke. Quindi, letteralmente, inizia la salute - in bocca.

Quali sono i vantaggi delle gomme da masticare o dei dolci con lo spazzolino da denti?

Secondo i dentisti, la gomma da masticare è una misura di supporto adeguata per le cure dentistiche. Da un lato, almeno le superfici masticatorie possono essere pulite un po 'durante la masticazione. Inoltre, la masticazione stimola il flusso di saliva, che a sua volta aiuta la remineralizzazione. Tuttavia, la gomma da masticare non è un sostituto per lavarsi i denti: lo strato batterico sui denti non può rimuovere la gomma.

La gomma da masticare è sconsigliata alle persone che digrignano i denti di notte o durante il giorno. Nelle persone colpite, i muscoli della mascella già tesi sono ulteriormente stressati dal chewing gum.

Dovresti usare sostituti dello zucchero?

I batteri che promuovono la carie in realtà amano tutto lo zucchero da tavola, indipendentemente dal fatto che si chiamino glucosio, maltosio, fruttosio o saccarosio. È diverso con zuccheri a catena più lunga o sostituti dello zucchero come sorbitolo e xilitolo o eritritolo. Questi sostituti dello zucchero non possono essere metabolizzati dai batteri.

In particolare, lo xilitolo o lo zucchero di betulla viene quindi utilizzato anche per le cosiddette caramelle o gomme da masticare adatte ai denti. Alcuni studi sono stati quindi anche in grado di fornire indicazioni che lo xilitolo ha un effetto preventivo della carie. Tuttavia, questi studi sono solo a un livello scientificamente debole. Tuttavia, non ci sono prove a sostegno dell'ipotesi che lo xilitolo possa curare la carie.