Peso: magra attraverso i batteri intestinali?

La flora intestinale delle persone magre e grasse è diversa. Tuttavia, questo non si traduce in un semplice concetto di perdita di peso

Una questione di germi: gli studi hanno dimostrato che quando si è in sovrappeso, il rapporto di alcuni batteri cambia: più libbre, meno ceppi di Bacteroides e più Firmicutes. Questo influenza il modo in cui utilizziamo bene alcune parti del cibo. I segnali al nostro cervello hanno anche un'influenza sul nostro appetito

© W & B / Martina Ibelherr

Puoi trapiantare l'obesità? I ricercatori statunitensi sono riusciti in un esperimento sorprendente: hanno piantato la flora intestinale di sorelle gemelle in topi allevati in modo asettico: magri uno, sovrappeso l'altro. Successivamente, ai roditori è stato permesso di mangiare una dieta ricca di grassi come una palla. Ma solo i topi che trasportavano i microbi della sorella grassa sono diventati essi stessi in sovrappeso.

"Questo ha aperto gli occhi a molti nel mondo della ricerca", afferma il professor Christian Sina. All'Istituto di medicina nutrizionale dell'ospedale universitario Schleswig-Holstein di Lubecca, sta ricercando terapie nutrizionali individuali che includono il microbioma. È noto da molto tempo che la colonizzazione dell'intestino differisce tra persone grasse e magre.

L'esperimento sui gemelli ora suggerisce che un microbioma modificato può effettivamente portare all'obesità. "Ci sono anche indicazioni da casi clinici dopo un trapianto di feci", dice Sina. L'aumento di peso si è verificato come effetto collaterale.

Microbioma individuale

Quindi tutto ciò di cui hai bisogno è il giusto mix di microbi e il calo dei chili? Gli esperti vedono poche prospettive di una soluzione semplice. "L'influenza dipende molto dalla genetica, dalla disposizione di ogni individuo", spiega il dott. Siegfried Ussar, che studia la relazione tra il microbioma e l'obesità presso l'Istituto Helmholtz di Monaco.

Mangiare una dieta ricca di sale può danneggiare il microbioma e portare ad un aumento di peso

© Shutterstock / SydaProductions

Pertanto, solo un approccio altamente personalizzato promette il successo. A differenza del laboratorio, molte influenze ambientali difficilmente possono essere controllate negli esseri umani. Ciò che mangiamo determina anche quali microbi si sentono bene.

Secondo Ussar, sarebbe ipotizzabile sostenere un cambiamento nella dieta con la terapia microbica. Coloro che mangiano unilateralmente riducono la biodiversità nel loro intestino. "Come gli animali estinti in una giungla, non tornano da soli", dice Ussar. Con probiotici speciali, potrebbero essere in grado di stabilirsi di nuovo.

Questo ci fa ingrassare

  • Germi affamati: cosa mangiamo e quanto potrebbe essere influenzato dai batteri, sospettano i ricercatori. Vale a dire, influenzando il nostro appetito tramite sostanze segnale
  • Troppo sale: il nostro microbioma non segue una dieta salata. È probabile che anche i dolcificanti sintetici siano sfavorevoli.
  • Antibiotici: i farmaci sono ancora utilizzati per gli animali da ingrasso in molti paesi. Probabilmente accelerano l'aumento di peso modificando il microbioma.