Semaforo verde per il vaccino Johnson

Molte campagne di vaccinazione in Europa sono lente. Adesso possono arrivare i rinforzi. Il vaccino Johnson è pratico, efficace e, soprattutto, è necessaria solo una dose di vaccino

L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) apre la strada al quarto vaccino corona nell'UE. L'autorità con sede ad Amsterdam ha raccomandato l'approvazione del vaccino dal produttore statunitense Johnson & Johnson.

Una vanga è sufficiente

La Commissione Ue ha già ordinato dosi di vaccinazione per 200 milioni di persone. La Germania ne riceverebbe 36,7 milioni. Tuttavia, si teme che l'azienda non sarà in grado di consegnare in tempo. Il produttore ha assicurato che avrebbe aderito agli accordi e che avrebbe consegnato a partire da aprile. Il vaccino è stato sviluppato nei Paesi Bassi dalla controllata Johnson Janssen.

Presenta notevoli vantaggi rispetto ai preparati precedentemente approvati da Pfizer / Biontech, Moderna e Astrazeneca. La cosa più importante: deve essere iniettato solo una volta. La preparazione non deve essere conservata congelata. La temperatura del frigorifero è sufficiente. Pertanto, dal punto di vista dell'organizzazione di sviluppo One, è anche molto adatto ai paesi più poveri.

Il vaccino dovrebbe funzionare anche con le varianti di virus

"Il nuovo vaccino di Johnson & Johnson può diventare una vera arma miracolosa contro la pandemia", ha detto il vicedirettore della Germania, Karoline Lerche Rete editoriale Germania (RND / giovedì). Il produttore deve fare di tutto per garantire l'accesso a tutto il mondo.

Secondo il produttore, l'efficacia è di circa il 66 percento. Ma nel caso di una grave malattia di Covid 19, la protezione negli studi era superiore all'85%, e questo vale anche per gli anziani. Si dice che il vaccino, che è stato approvato negli Stati Uniti circa due settimane fa, sia efficace anche contro le varianti virali.

Gli effetti collaterali sono ancora allo studio

Gli esperti dell'EMA stavano già valutando i dati di ricerca e test da settimane utilizzando quello che è noto come il processo di revisione progressiva. I risultati della ricerca vengono controllati prima che tutti gli studi siano stati completati e venga presentata una domanda di ammissione. Il processo è notevolmente più veloce, ma secondo l'EMA è altrettanto completo. L'autorità dell'UE ha affermato che non ci sarebbero compromessi in termini di standard di sicurezza.

L'EMA decide prima sull'approvazione condizionale del mercato. Ciò significa che il produttore è obbligato a trasmettere i dati sugli effetti a lungo termine anche successivamente. Questi, così come le informazioni sui possibili effetti collaterali, continueranno a essere controllati. Secondo il produttore, gli effetti collaterali riportati da alcune persone del test sono stati lievi: mal di testa, febbre, affaticamento, dolore muscolare e arrossamento nel sito di iniezione.

Il preparato è un cosiddetto vaccino vettoriale. Una piccola parte del codice genetico del coronavirus viene aggiunta a un innocuo virus del raffreddore. Dopo la vaccinazione, il corpo dovrebbe quindi produrre anticorpi e cellule di difesa. Entrano in azione non appena si verifica un'infezione con il vero coronavirus. Anche il vaccino Astrazeneca è strutturato in questo modo.

Joe Biden ordina dosi aggiuntive di vaccino

Il presidente degli Stati Uniti Biden ha confermato che gli Stati Uniti ordineranno altri 100 milioni di dosi di vaccino da Johnson & Johnson."Se avremo un surplus, lo condivideremo con il resto del mondo", ha promesso. Il governo degli Stati Uniti inizialmente non ha fornito informazioni su quando dovrebbero essere somministrate queste dosi aggiuntive.

La società farmaceutica statunitense Merck ha accettato di produrre il vaccino del suo concorrente al fine di aumentare la sua offerta. Il governo degli Stati Uniti sta fornendo sostegno finanziario all'accordo.

Coronavirus vaccinazione infezione