Buon sonno: perfettamente a letto!

Tessuti da letto, coperte, cuscini e materassi influenzano il sonno ristoratore. Il comfort del sonno può anche essere misurato oggettivamente

Il comfort del sonno è misurabile: presso l'istituto di test Hohenstein, i ricercatori testano tessuti, cuscini e coperte per letti

© W & B / Bernhard Kahrmann / Woelfling

Sherlock ha già rivelato molti segreti. Passa spesso le sue giornate a letto, comodamente avvolto sotto nuove coperte. Sherlock è una bambola snodata alta 1,75 metri che è modellata su un uomo adulto di peso normale. Gli scienziati dell'Hohenstein Testing Institute nella città sveva di Bönnigheim lo usano per testare piumini e cuscini per il loro comportamento al calore e all'umidità.

Il comfort del sonno è misurabile

"Il comfort del sonno dei piumini significa che assicurano una temperatura piacevole sul corpo e asciugano rapidamente ed efficacemente il sudore rilasciato durante il sonno", afferma il dott. Bianca Wölfling, ricercatrice tessile presso Hohenstein.

[46235]

[46235]

[46235]

Puoi misurare entrambi con Sherlock. Era pieno di sensori, così come Charlene, sua sorella bambola a misura di bambino. La richiesta di tali test è grande e il mercato dei tessuti per dormire è enorme.

Le false coperte ci privano del sonno?

Trascorriamo tutti un terzo della nostra vita a letto, a stretto contatto con coperte, cuscini, materassi. Meglio dormiamo, più siamo rilassati e più sani.

Si sospetta che i disturbi del sonno danneggino il cuore, aumentino la pressione sanguigna e promuovano il diabete. E sono molto diffusi: secondo il DAK Health Report 2017, quattro dipendenti su cinque in Germania hanno difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati - un dipendente su dieci ha gravi problemi.

Dott. Bianca Wölfling e "Sherlock" sono una squadra ben preparata: con l'aiuto del manichino snodato, punteggiato di sensori, la ricercatrice tessile dell'Hohenstein Testing Institute misura il comportamento di calore e umidità di piumoni e cuscini

© W & B / Bernhard Kahrmann

Ciò che di questo è dovuto a tessuti sfavorevoli è controverso. Quel che è certo è che un ambiente rilassante e un letto comodo favoriscono un buon riposo notturno. "I gravi disturbi del sonno, tuttavia, non sono causati dalla scelta sbagliata di materasso, piumone o cuscino", afferma il dott. Michael Feld, medico generico e specialista del sonno a Colonia.

Sigilla per una notte riposante

Un'eccezione sono le sostanze inquinanti che i tessuti possono contenere ea cui, ad esempio, chi soffre di allergie reagisce fortemente. Se vuoi essere al sicuro qui, dovresti prestare attenzione a sigilli come "Standard 100 by Oeko-Tex". Ciò indica che un prodotto è stato testato per sostanze nocive.

Istituti come Hohenstein assegnano anche punteggi di prova che dimostrano quanto i tessuti da letto siano allergici. "Le persone che reagiscono agli acari della polvere dovrebbero prestare attenzione al criterio della tenuta agli acari", raccomanda Wölfling.

Temperatura, protezione e antisudore

Ma perché ci copriamo mentre dormiamo? Secondo Mediziner Feld, ci sono tre ragioni per questo. "La prima è la termoregolazione: di notte la temperatura del nostro corpo scende fino a un grado e mezzo".

Prenditi cura adeguatamente di cuscini e coperte

I tessuti del letto sono spesso realizzati con materiali delicati. I consigli più importanti per la pulizia

Cosa si nasconde nel materasso e nella biancheria da letto?

Le persone perdono circa 500 millilitri di sudore e innumerevoli scaglie di pelle ogni notte. Gli acari si sentono a loro agio anche nell'ambiente caldo e umido sotto il piumone. Innumerevoli di questi aracnidi, che possono essere visti solo al microscopio, vivono in letti non lavati. Poi ci sono le secrezioni degli animali.

Quante volte bisogna cambiare la biancheria da letto?

La biancheria da letto va lavata almeno ogni 7-14 giorni, due volte l'anno anche a 60 gradi. La ventilazione è consigliata tutti i giorni: in inverno, ad esempio, sul balcone o in giardino, perché gli acari muoiono a temperature inferiori a zero gradi. È meglio appendere la coperta su uno stendibiancheria in modo che l'aria possa raggiungere entrambi i lati.

Puoi lavare cuscini e coperte?

Secondo l'Associazione tedesca per la pulizia dei tessuti, i cuscini e le coperte devono essere lavati una o due volte all'anno, senza detersivi delicati e ammorbidenti. Le istruzioni esatte possono essere trovate sull'etichetta. Un ciclo di lavaggio a 60 gradi è l'ideale per chi soffre di allergie, ma alcune coperte possono tollerare solo 30 o 40 gradi.

Quando giri, dovresti impostare una velocità bassa, altrimenti le piume potrebbero rompersi. Il lavaggio in lavatrice spesso non è possibile con le coperte in pelo naturale. Dovresti ventilarli regolarmente e, se necessario, farli pulire professionalmente.

Con che frequenza dovresti acquistare un nuovo materasso?

Gli esperti consigliano di acquistare un nuovo materasso almeno ogni sette anni. Dovresti girarlo regolarmente perché la parte superiore assorbe il sudore e i residui di acari notte dopo notte. La spazzolatura regolare aiuta a rimuovere lo sporco grossolano. Gli esperti raccomandano inoltre di pulire la biancheria in modo professionale ogni pochi anni.

Precedente

1 di 4

Il prossimo

Affinché non si raffreddi, abbiamo bisogno di una coperta adatta, il cui spessore dipende dalla stagione, dal tipo di corpo, dalle preferenze personali e dal freddo, dice Feld. È importante che non ci sia calore accumulato, ma che il corpo non si congeli.

Inoltre, una coperta fornisce protezione. "Mentre dormiamo, non percepiamo ciò che ci circonda, il che ci rende vulnerabili", spiega Feld. Una terza ragione per la coperta è il sudore: "Le persone perdono circa 500 millilitri di liquidi ogni notte.La metà viene deviata attraverso il piumone, l'altra metà attraverso il materasso ", dice Feld. Idealmente, i materiali giusti assicurano che il letto rimanga piacevolmente caldo e asciutto.

Pelo di cammello o piume d'oca?

Nel caso del soffitto, questo è determinato principalmente dal riempimento. Le sostanze che isolano bene e rimangono permeabili ai liquidi si trovano principalmente nei regni animale e vegetale: piume, ad esempio, pelo di cammello o canapa. Poiché le oche vengono spesso raccolte vive per la piuma, molti consumatori ora preferiscono alternative.

La Stiftung Warentest ne ha esaminati alcuni l'anno scorso. Anche qui è stato utilizzato un manichino snodato, che ha trascorso alcune ore sotto le coperte a 15 gradi Celsius e al 50% di umidità. In termini di traspirabilità, vincevano i peli di cammello e la canapa, mentre i materiali sintetici erano più isolanti.

Tieni d'occhio le preferenze personali

Il medico del sonno Feld consiglia di non dimenticare le preferenze personali e la situazione del sonno individuale utilizzando criteri oggettivi. Se un uomo di 110 libbre e sua moglie di 50 libbre condividono una coperta, dormono entrambi male. Emette 62 watt, mentre si riscalda con 101 watt.

Poiché tutti preferiscono una temperatura del letto simile, ha bisogno di una coperta più calda di lui. "Quindi chiarisci: qual è il mio fisico? Sudo molto o poco di notte?", Dice Feld.

Il materasso giusto

© W & B / Veronika Graf

ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

© W & B / Veronika Graf

Sbagliato: se il cuscinetto è troppo duro, la spina dorsale si piegherà.

© W & B / Veronika Graf

Sbagliato: se la superficie è troppo morbida, la colonna vertebrale si incurva.

© W & B / Veronika Graf

Corretto: fianchi e spalle affondano abbastanza in profondità, la colonna vertebrale è orizzontale. Contenuto muscolare: linkbyid e contenuto del disco intervertebrale: linkbyid può rigenerarsi bene.

Precedente

1 di 3

Il prossimo

Il grado di durezza determina la posizione sdraiata

Le stesse domande sorgono quando si sceglie un cuscino. Da un lato dovrebbe reggere il peso della testa e, dall'altro, dovrebbe essere traspirante in modo che il dormiente non si bagni i capelli. All'inizio però c'è la decisione: serve anche un cuscino?

Solo una misura di praticità

"I bambini, ad esempio, dovrebbero essere messi a letto senza cuscini a causa del rischio di soffocamento e di sindrome da morte improvvisa del lattante", consiglia Feld. Negli adulti, invece, potrebbe aiutare a mantenere dritto l'asse tra la colonna cervicale e quella lombare. "Poiché ci giriamo più volte durante la notte, è più una misura di comfort", riferisce Feld.

Studi di laboratorio sul sonno mostrano che solo poche persone giacciono su un lato durante la notte, spiega il professor Peter Young, direttore medico del Medical Park / Neurological Clinic Reithofpark a Bad Feilnbach e presidente della Società tedesca per la ricerca sul sonno e la medicina del sonno: "La maggior parte di preferiscono una posizione per dormire. Ma la posizione per dormire cambia almeno da tre a otto volte a notte. Anche le persone che dormono sui fianchi trascorrono fino al 40 per cento del loro tempo sulla schiena ".

Movimento durante il sonno: la posizione del sonno viene cambiata da tre a otto volte e le persone che dormono sui fianchi trascorrono 40 del loro tempo di sonno sulla schiena

© W & B / Bernhard Kahrmann

Rotolarsi di notte ha senso, dice Feld: "In questo modo, gli organi accoppiati vengono riforniti in modo uniforme di sangue e non ci facciamo male". L'esperto ritiene che i cuscini speciali per chi dorme sulla schiena, sui fianchi o sullo stomaco non siano necessari dal punto di vista medico.

Materassi duri per più peso

Ci sono differenze maggiori quando si tratta di materassi. Nucleo di primavera, molle di scatola, lattice o schiuma fredda? Abbiamo solo l'imbarazzo della scelta. Le analisi di Stiftung Warentest, tra le altre cose, mostrano che un prezzo elevato da solo non garantisce una buona qualità.

È fondamentale che un prodotto si adatti alla statura. "Le persone con un peso corporeo più elevato dovrebbero piuttosto scegliere un modello più duro", consiglia Feld. È importante che il peso sia distribuito uniformemente sulla superficie.

Esistono numerosi sigilli di qualità per i tessuti. Una panoramica è fornita da www.siegelklarheit.de

È possibile eseguire test per scoprire quali proprietà sdraiate ha un materasso. Ma puoi scoprirlo solo sdraiandoti, dice Feld: "Molti produttori si offrono di testare il materasso a casa. Dovresti usarlo".

Il tuo materasso, il tuo cuscino, la tua coperta

E che dire dei cosiddetti modelli "one fits all"? Molti fornitori pubblicizzano che tutti sono ugualmente a proprio agio sul proprio materasso. I tester della Stiftung Warentest sono stati convinti solo da due modelli.

Gli altri materassi hanno dovuto lottare con un dilemma che riguarda principalmente i pesi massimi: in posizione laterale davano troppo poco all'altezza dei fianchi e delle spalle, in posizione supina troppo (vedi anche grafico sopra).

Michael Feld consiglia i partner che trascorrono le loro notti insieme in un letto non solo a causa delle diverse esigenze di calore dei tessuti del letto condiviso: "I movimenti notturni e il tiro alla fune attorno al soffitto disturbano il sonno della notte. Se uno dei due è anche notevolmente più pesante, diminuisce il materasso su un lato e non può più sostenere in modo ottimale il partner più leggero ".

Per un sonno riposante, ognuno dovrebbe usare il proprio materasso con rete a doghe, il proprio cuscino e la propria coperta.