Diritti di riscaldamento: suggerimenti per affittuari e datori di lavoro

Inquilini e dipendenti non devono semplicemente sopportare temperature ambiente elevate

Lavora rilassato in un ufficio alla moda

© plainpicture GmbH & Co KG / Robijn Pagina

Opportunità per gli inquilini

  • "Gli inquilini hanno generalmente il diritto a temperature tollerabili degli appartamenti", afferma Claus Deese, primo presidente dell'associazione per la protezione degli inquilini. "Ma dipende dalla situazione strutturale". I piatti si basano sul fatto che qualcuno viva in un vecchio edificio che non è stato ristrutturato dal punto di vista energetico o in un edificio più nuovo.
  • Anche per i vecchi edifici non ristrutturati con le loro normative meno rigorose, il soffitto dell'ultimo piano deve essere isolato dal 2014. Che protegge dal freddo e dal caldo. In caso contrario, il proprietario può essere citato in giudizio per le riparazioni.

Gli inquilini possono ottenere consigli dal Mieterschutzbund

© W & B / Michelle Günther

  • Una riduzione del canone di locazione è un buon modo per esercitare pressione in caso di mancato rispetto di specifiche come questa. Prima di ricorrere a questo rimedio, tuttavia, dovresti chiedere consiglio a un avvocato o all'associazione per la protezione degli inquilini su come procedere in modo legalmente corretto. Devi anche essere in grado di dimostrare il difetto. Il proprietario deve essere informato e deve avere un termine ragionevole per la rettifica. Tuttavia, i tribunali giudicano in modo diverso quanto può essere elevata la riduzione.

I datori di lavoro hanno un dovere

  • Sia in ufficio, in officina o in negozio: l '"ordinanza sul posto di lavoro" richiede che i dipendenti abbiano una temperatura ambiente sana. Questo è specificamente regolato nella "Regola Tecnica ASR A3.5".
  • Lì viene prescritto ciò che il datore di lavoro deve fare quando vengono superate determinate temperature. "Ma non esiste un generale privo di calore", afferma il dott. Kersten Bux dell'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro, che ha contribuito a creare la regola.

La temperatura ambiente deve essere favorevole ai lavoratori

© W & B / Michelle Günther

  • A oltre 26 gradi, il datore di lavoro dovrebbe fare offerte aggiuntive, a condizione che l'edificio sia già protetto dal calore: ad esempio orari flessibili più flessibili o un codice di abbigliamento rilassato.
  • A temperature superiori ai 30 gradi, queste offerte sono un must. "Lo stress deve essere notevolmente ridotto, ad esempio evitando la disidratazione bevendo abbastanza acqua", spiega Bux.
  • A più di 35 gradi un normale ufficio non è più adatto al lavoro. Sono tuttavia possibili delle eccezioni: il dipendente, ad esempio, deve essere regolarmente in grado di rilassarsi a sufficienza in una stanza più fresca.