Peso maggiore: un grosso rischio?

Alcune persone iniziano a riflettere quando guardano la bilancia. Quante libbre vanno bene? Ho solo ossa pesanti? Fatti seri su un argomento importante

Banger guarda la bilancia: va tutto bene?

© W & B / Michelle Günther

Mezza estate lo ha portato alla luce - uno sguardo alla bilancia certezza: ancora qualche chilo in più. In molti casi questa è una scoperta innocua. Per alcuni, forse più un problema estetico. Tuttavia, sempre più persone accumulano depositi di grasso che possono influire sulla loro salute.

Secondo il Robert Koch Institute, due terzi degli uomini (67%) e metà delle donne (53%) in Germania sono in sovrappeso: hanno un indice di massa corporea superiore a 25. Un quarto degli adulti è addirittura molto sovrappeso (obeso).

A differenza del passato, il problema inizia già con i più giovani: circa il 15 per cento dei giovani dai 3 ai 17 anni in Germania pesa troppo. Che peso va ancora bene? Che ruolo giocano i muscoli e le ossa? E quando i chili diventano un problema? Ecco i fatti.

Le persone con un BMI superiore a 25 vivono più a lungo

Qualche chilo in più non è necessariamente un pericolo per la salute. Un leggero sovrappeso può persino avere effetti positivi sull'aspettativa di vita, afferma Matthias Blüher: "Studi recenti dimostrano che le persone con un BMI compreso tra 25 e 28 vivono più a lungo".

E quanto costa con te?

© W & B / Michelle Günther

BMI

L'indice di massa corporea (BMI) è calcolato dal peso corporeo diviso per l'altezza al quadrato.

Esempio: ad un'altezza di 1,70 metri e un peso di 68 chilogrammi, il calcolo è:

1,70 x 1,70 = 2,89; 68: 2,89 = 23,5

23,5 è l'indice di massa corporea.

18,5 - 24,9 kg / m²: peso normale

25 - 29,9 kg / m²: sovrappeso

30-34,9 kg / m²: grado di obesità I

35 - 39,9 kg / m²: grado di obesità II

da 40 kg / m²: grado di obesità III

Poiché il grasso della pancia è anche di grande importanza per la salute, la circonferenza della vita è un indicatore importante. Si misura al centro tra la cresta iliaca e la costola inferiore. Una circonferenza superiore a 80 cm nelle donne e superiore a 94 cm negli uomini indica un aumento dei rischi per la salute; Diventa molto critico da 88 o 102 cm.

Blüher è un professore di endocrinologia e dirige l'ambulatorio per l'obesità per adulti presso il Centro medico dell'Università di Lipsia. "In media, essere magri o leggermente sovrappeso è più salutare che essere molto sottopeso o sovrappeso", spiega. È difficile dire, anche per gli esperti, dove sia esattamente la linea. Perché le transizioni sono fluide.

Quindi il valore indicativo dell'IMC di 25 è diventato obsoleto? "I valori limite fissi non consentono necessariamente previsioni individuali del rischio di malattie secondarie. Servono piuttosto a giustificare le decisioni terapeutiche".

Nella vecchiaia può essere un po 'di più

Che sia per una vacanza al mare o perché il peso in realtà scivola in un intervallo critico: sbarazzarsi di qualche chilo in più - non è così facile per la maggior parte di loro. E con gli anni diventa sempre più difficile. Mantenere il tuo peso da solo a volte è una sfida: il tuo metabolismo rallenta, la massa muscolare diminuisce e spesso ti muovi comunque di meno.

Se pesi molto, non sei automaticamente sovrappeso. Ad esempio, i muscoli pesano più del grasso

© W & B / Michelle Günther

Le persone anziane dovrebbero quindi tenere d'occhio il proprio corpo, afferma Martina de Zwaan, presidente della German Obesity Society, e consiglia: "Rafforzare i muscoli e ridurre il grasso". Tuttavia, le dimensioni del modello non dovrebbero più essere l'obiettivo: "Soprattutto con le persone anziane, puoi spostare con sicurezza il limite superiore dell'IMC per il peso normale in direzione di 27/28. Hanno quindi più riserve in caso di una malattia grave".

I muscoli sono più pesanti del grasso corporeo, ma sono più sani

"Ho solo ossa pesanti!" Una scusa popolare quando le scale mostrano più di quanto desiderato, ma sfortunatamente non ha alcun senso. "La densità ossea può variare da persona a persona, ma non fa quasi alcuna differenza nel peso corporeo", spiega Martina de Zwaan, capo della Clinica di psicosomatica e psicoterapia presso la Scuola di medicina di Hannover.

Una domanda sulla cifra: sei più una pera o una mela?

© W & B / Michelle Günther

Ciò che fa la differenza è la massa muscolare: gli sportivi con molti muscoli sono spesso un po 'più pesanti delle persone non allenate della stessa taglia. Ma vivono anche in modo più sano, poiché i muscoli svolgono funzioni importanti e sono responsabili della combustione dei grassi, ad esempio. Più muscoli hai, più calorie consuma il tuo corpo anche quando sta riposando. Gli atleti molto muscolosi hanno spesso un BMI più elevato senza che ciò costituisca un rischio per la salute, al contrario.

I cuscinetti adiposi sono migliori sui glutei che sullo stomaco

Non tutto il grasso è uguale, il fattore decisivo è dove si trova. Soprattutto, il cosiddetto grasso viscerale della pancia è malsano. Circonda gli organi interni. È pericoloso che queste cellule adipose siano molto attive metabolicamente: tra le altre cose, producono le cosiddette adipochine, che sono proteine ​​che alimentano l'infiammazione. E questi a loro volta creano il terreno fertile per malattie come il diabete, l'ipertensione e l'arteriosclerosi, tutte le malattie comuni e pericolose della civiltà.

I mucchi sui glutei, sui fianchi o sulle cosce, d'altra parte, sono relativamente innocui. Soprattutto le persone con una "figura a mela", cioè con cuscinetti adiposi sullo stomaco, dovrebbero perdere peso. Il cosiddetto "tipo a pera" è meno minacciato.

Cosa c'è sul tavolo? Il tipo di dieta può essere un fattore di rischio per le malattie legate allo stile di vita

© W & B / Michelle Günther

"Anche le persone magre possono avere molto grasso viscerale e ammalarsi. Le persone in sovrappeso possono averne poco ed essere sane", spiega l'endocrinologo Blüher. "La circonferenza della vita è un parametro migliore per i rischi per la salute rispetto al peso o al solo indice di massa corporea. E consente anche previsioni più precise, come molti studi hanno chiaramente dimostrato", ha detto Blüher. Anche il fumo, lo stress e la dieta svolgono un ruolo importante come fattori di rischio per le malattie legate allo stile di vita, non solo per il peso.

Fluttuazioni di peso: cosa c'è dietro?

Alla fine avevi perso un chilogrammo - e la mattina dopo tornerà! Sembra frustrante, ma è normale. In persone altrimenti sane, le fluttuazioni di peso fino a due o anche tre chilogrammi entro pochi giorni o settimane non sono nulla di cui preoccuparsi.

Spesso questo è causato dalla ritenzione idrica nel corpo, che fa aumentare leggermente il peso. Le donne hanno per lo più familiarità con il problema dalla seconda metà del ciclo. Oltre alla ritenzione idrica, anche la stitichezza può essere motivo di leggere fluttuazioni.

D'altra parte, dopo una dieta rigorosa possono verificarsi fluttuazioni di peso estreme: "Se perdi 30 chili con un grande sforzo, spesso recuperi rapidamente 20 chili", dice l'esperto di obesità de Zwaan. La grande sfida non è solo perdere peso a breve termine, ma mantenere il peso ridotto. Al posto delle diete, secondo de Zwaan è quindi meglio cambiare stile di vita a lungo termine: una dieta sana e molto esercizio.