Curare da soli disturbi minori?

I pazienti possono spesso prendersi cura di piccoli disturbi senza consultare un medico. Alcuni esperti sostengono una responsabilità personale ancora maggiore, altri sostengono con maggiore cautela

I tedeschi sono estremamente felici di usare medicinali che possono ottenere senza prescrizione medica per problemi di salute minori. Il farmaco può essere ottenuto in farmacia rapidamente e con poco sforzo - consulenza competente inclusa. Molti pazienti sono quindi di nuovo in forma e produttivi altrettanto rapidamente.

Tendenza all'automedicazione

Che si tratti di tosse o naso che cola, mal di testa o mal di gola, piede d'atleta, disturbi del sonno o ferite della pelle, esiste una vasta gamma di possibili aree di applicazione. "L'automedicazione è una componente molto centrale nel nostro sistema sanitario ed estremamente importante per i pazienti che cercano aiuto rapidamente e facilmente", afferma Fabian Salzl, farmacista di Bad Rappenau.

Negli ultimi sette anni, il numero di coloro che ottengono un rimedio dalla farmacia per reclami minori è addirittura aumentato dal 53 al 57 per cento. Invece, solo il 42% va dal medico, cinque punti percentuali in meno rispetto al 2012.

Mentre un numero inferiore di persone va dal medico dal 2012, più pazienti si rivolgono a prodotti da banco.

Rivolgiti a un medico in caso di reclami
2012: 47%
2019: 42%

Portami i fondi dalla farmacia
2012: 53%
2019: 57%

Solo nel 2018, 624 milioni di confezioni di farmaci da banco sono passati dagli sportelli di consulenza delle farmacie tedesche. Allo stesso tempo, molti medici hanno raccomandato più di 155 milioni di confezioni di questi preparati utilizzando la ricetta verde.

Gli esperti richiedono una maggiore responsabilità personale

Il professor Uwe May, economista sanitario, sostiene l'ulteriore rafforzamento dell'automedicazione. May insegna alla Fresenius University of Applied Sciences di Wiesbaden e lavora intensamente sull'argomento da molti anni. Giustifica la sua richiesta di maggiore responsabilità personale da un lato con il tempo risparmiato, il che non solo darebbe sollievo ai pazienti, ma anche alle pratiche a volte sovraffollate.

"Questo ci consentirebbe di liberare capacità mediche che sarebbero poi disponibili per altri casi più importanti", sostiene l'esperto. Più tempo significa anche più successo nella terapia.

Le sale d'attesa sono bloccate?

Per quanto riguarda il numero di visite mediche, i tedeschi sono attualmente in testa. Secondo le statistiche, ogni cittadino tedesco visita un medico in media 18 volte all'anno. Per fare un confronto: i francesi hanno solo circa cinque contatti medici.

Tuttavia, il farmacista Fabian Salzl sospetta che molti reclami non debbano necessariamente essere trattati da un medico: "Penso che molte persone blocchino le sale d'attesa che in realtà non hanno bisogno di essere lì, specialmente negli ambulatori di emergenza al di fuori del normale ufficio ore."

Tuttavia, secondo l'Associazione federale dei produttori farmaceutici tedeschi (BAH), ogni anno in questo paese vengono trattati circa 100 milioni di disturbi di salute minori nelle pratiche mediche.

Più farmaci da banco

Allo stesso tempo, un rapporto della BAH mostra che l'automedicazione sta già alleggerendo i fondi di assicurazione sanitaria legali di circa 21 miliardi di euro all'anno. Il sistema sanitario beneficia quindi quando i pazienti ricorrono a prodotti da banco.

I cosiddetti interruttori sono uno strumento importante per questo. In gergo tecnico, questo è il nome dato ai farmaci che vengono rilasciati dall'obbligo di prescrizione perché si sono dimostrati sufficientemente sicuri. Stanno ampliando gradualmente la gamma di medicinali disponibili per l'autotrattamento.

Oltre ai farmaci da banco, i rimedi casalinghi sono anche popolari per alleviare i problemi quotidiani

© W & B / Eda Calisti

Ad esempio, alcuni pazienti con emicrania possono sperare che ulteriori ingredienti attivi per la loro malattia saranno presto disponibili nelle farmacie senza prescrizione medica. In futuro potrebbero esserci anche più rimedi da banco per infezioni oculari lievi, febbre da fieno e acne.

Prescrizioni dei farmacisti

"Noi farmacisti, ovviamente, ci occupiamo di nuovi interruttori con un dovere di diligenza molto speciale", afferma Fabian Salzl. Circa l'85% dei farmacisti e il 51% dei medici si sono espressi a favore di più interruttori in un sondaggio rappresentativo, ha riferito in una conferenza il professor Niels Eckstein dell'Università di Kaiserslautern. Secondo il sondaggio, più della metà dei consumatori sarebbe contenta del rilascio di ulteriori farmaci dall'obbligo di prescrizione.

"Almeno un paziente su due visita il proprio medico di famiglia solo perché ha bisogno di una nota di malattia o di una prescrizione per un farmaco che già conosce", dice l'economista sanitario May. La sua visione: in alcuni casi, il farmacista potrebbe emettere prescrizioni e note di malattia.

Budget per l'automedicazione

Questo lascerebbe uno dei problemi principali con i cambi e i farmaci da banco: il costo. Perché sebbene i fondi significhino un guadagno di tempo e convenienza per il paziente, mettono a dura prova anche il loro portafoglio. Dopotutto, i farmaci da banco vengono rimborsati dalle assicurazioni sanitarie legali solo in situazioni eccezionali: questo significa una sfida finanziaria, soprattutto per i lavoratori a basso reddito.

May ha un'altra idea per questo: "Se gli assicuratori sanitari dovessero fornire a ciascun paziente una sorta di budget per l'automedicazione, ad esempio dell'ordine di 50 euro, la persona assicurata potrebbe ottenere i farmaci da banco dalla farmacia se necessario." La compagnia di assicurazione sanitaria può risparmiare il costo della visita di un medico.

"Il primo punto di contatto per i pazienti rimane"

Ma non tutti vedono l'espansione dell'automedicazione positivamente come maggio. Il medico di famiglia Anke Richter-Scheer di Bad Oeynhausen, ad esempio, è scettico: "Anche se ci sono certamente molti casi banali nelle pratiche, vogliamo rimanere il primo punto di contatto per i pazienti ".

L'attuale sistema di cure incentrate sul medico di famiglia è efficace. Il medico di famiglia decide, tra le altre cose, se il paziente deve essere indirizzato a uno specialista o se è sufficiente l'automedicazione con farmaci da banco.

Il chirurgo ortopedico di Karlsruhe Dr. Allo stesso modo Johannes Flechtenmacher dell'Associazione professionale degli ortopedici e chirurghi traumatologici tedeschi: "Non possiamo decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato per gli altri". Se i pazienti pensano di aver bisogno di vedere un medico, non dovrebbero essere interrotti. Dopotutto, non tutti i pazienti possono sempre giudicare in modo inequivocabile se i loro reclami richiedono una diagnosi e una terapia medica o meno.

La ricerca di cause su Internet spesso disturba i laici

Un sondaggio rappresentativo dell'istituto elettorale Nielsen per conto del produttore farmaceutico Sanofi ha dimostrato: quattro cittadini tedeschi su dieci non possono valutare da soli se sono veramente malati, se qualcosa li ferisce o se non si sentono bene. E quasi una persona su due cerca in Internet le possibili cause dei propri sintomi invece di chiedere immediatamente a un esperto.

Anke Richter-Scheer, medico di famiglia a Bad Oeynhausen e membro del consiglio federale dell'Associazione tedesca dei medici generici

© W & B / Felix Hüffelmann

Tuttavia, questo può essere rischioso: "Dipende sempre da come il paziente tratta le informazioni", afferma il medico di famiglia Richter-Scheer. Molti non interpretano correttamente le informazioni in rete, quindi la malattia peggiore è spesso bloccata nella memoria come una possibile diagnosi. I pazienti si fanno prendere dal panico inutilmente.

Tuttavia, diventa ancora più problematico se qualcuno si tratta in modo errato o per niente a causa della valutazione errata e quindi rischia di peggiorare la malattia.

A questo punto, al più tardi, dovrebbe entrare in gioco il farmacista locale come cosiddetta guida sanitaria. Come parte di una consultazione dettagliata, può mettere in discussione l'autodiagnosi del paziente e, se necessario, inviarlo dal medico.

Aiuto dalla farmacia

In una conversazione, il farmacista può scoprire quali farmaci sono adatti alla persona interessata, se i medicinali a base di erbe sono adatti e quali misure aggiuntive possono essere utili per tenere sotto controllo i reclami.

"Nel contatto personale, noterai molte cose che sono importanti per la giusta scelta del farmaco", conferma il farmacista Salzl. Questo potrebbe essere, ad esempio, una postura angusta, una consistenza della pelle evidente o un sovrappeso o sottopeso esistente.

"I consigli del farmacista sono particolarmente importanti quando si tratta di automedicazione", afferma il medico generico Anke Richter-Scheer. Allo stesso tempo, tuttavia, promuove un'intensa cooperazione tra medici e farmacisti, in particolare tra le persone anziane e i malati cronici, che dovrebbero assolutamente far chiarire i loro reclami da un medico. E questo alla fine va a vantaggio del paziente.

Automedicazione: ecco come puoi aiutare te stesso

È così che si ferma un mal di testa

I dolori di pressione che avvolgono il cranio come un anello sono tipici della cefalea tensiva particolarmente diffusa. I sintomi spesso migliorano con l'attività. Tuttavia, riducono significativamente la qualità della vita.

È così che lo prevengo

Gli sport di resistenza regolari come jogging, ciclismo o nuoto sono importanti, idealmente due o tre volte a settimana. Sono utili anche esercizi di rilassamento, ad esempio il rilassamento muscolare progressivo di Jacobson. Chiunque soffra di stress psicologico o emotivo può trarre vantaggio dalla formazione alla gestione dello stress.

Quello che posso fare da solo

  • Applicare olio di menta sulle tempie
  • Prendi antidolorifici come ibuprofene, paracetamolo o acido acetilsalicilico per alleviare i sintomi

Quando devo vedere un dottore?

  • Per reclami che durano più di tre giorni
  • Quando hai bisogno di antidolorifici dieci o più volte al mese
  • In caso di dolore estremamente intenso, febbre, sintomi di paralisi, annebbiamento della coscienza o dolore agli occhi
  • Se si verifica per la prima volta in età adulta avanzata
  • Se si sospetta l'emicrania

emicrania

Il dolore è solitamente unilaterale. Le persone colpite sono spesso sensibili alla luce e al rumore. Di solito vengono aggiunti disturbi come nausea, vertigini o disturbi visivi.

Diario del mal di testa

Prendi nota di quando, per quanto tempo e quanto grave si manifesta il dolore. Le voci aiuteranno il tuo medico a diagnosticare. I modelli corrispondenti sono disponibili su Internet, dal medico o in farmacia.

Lo faccio per la schiena

Milioni di persone in Germania soffrono di mal di schiena. Soprattutto, la regione lombare e il collo causano disagio.

Quello che posso fare da solo

  • Prenditi cura del tuo corpo, ma solo fino a quando il movimento è di nuovo possibile
  • Bagni, impacchi caldi o cerotti allentano i muscoli tesi
  • "Le bende (ortesi) stabilizzano la schiena", raccomanda il chirurgo ortopedico Dr. Johannes Flechtenmacher
  • Prendi antidolorifici come ibuprofene o diclofenac. Assicurati di chiedere consiglio su questo

Segnali di allarme importanti

  • Dolore dopo una caduta o un incidente
  • Febbre, sensazione di malessere
  • Formicolio e intorpidimento alle braccia e alle gambe
  • Problemi a urinare

L'8,3% di tutti i giorni di assenza è dovuto al mal di schiena

Fonte: Techniker Krankenkasse 2019

Prevenzione:

L'esercizio fisico regolare e gli esercizi di rafforzamento prevengono il mal di schiena legato allo stress.
In posizione supina con le ginocchia piegate, solleva i glutei e lentamente solleva e raddrizza le gambe alternativamente - cinque volte su ciascun lato (vedi illustrazione).
Un totale di tre ripetizioni.

Adesso dormo di nuovo meglio

Spesso è lo stress che non ci permette di rilassarci. Anche il lavoro a turni, il jet lag o alcuni farmaci possono causare problemi ad addormentarsi e rimanere addormentati.

Di quanto sonno hai bisogno?

Gli esperti raccomandano 7-9 ore di sonno a notte per gli adulti di età compresa tra 26 e 64 anni
Fonte: National Sleep Foundation

Suggerimenti per la mia igiene del sonno

  • Mantieni tempi di sonno regolari
  • Evita di fare un pisolino pomeridiano
  • Evita l'alcol e i pasti abbondanti la sera
  • Niente caffeina dopo mezzogiorno
  • Non esercitare vigorosamente due o tre ore prima di andare a letto
  • Dopo 20 minuti di insonnia è meglio alzarsi e tornare a letto solo quando si è stanchi

Automedicazione

Le erbe medicinali con valeriana, lavanda, passiflora e luppolo hanno un effetto calmante e stimolano il sonno. Tuttavia, spesso è necessario del tempo prima che si verifichi un effetto.
Gli agenti sintetici come la doxilammina o la difenidramina possono essere utili in singoli casi.

Ma riducono anche la capacità di guidare e aumentano il rischio di cadute, soprattutto nelle persone anziane. Non devono essere utilizzati affatto per una serie di malattie. Chiedi consiglio alla tua farmacia locale.

È così che aiuto le mie viscere

I farmaci per la diarrea sono una parte importante di un kit di pronto soccorso. Non è raro che drastici cambiamenti climatici, piatti sconosciuti o scarsa igiene causino il sintomo spiacevole. Le forme lievi possono spesso essere interrotte con l'automedicazione. Ma il passaggio a forme che richiedono un trattamento non è sempre chiaro. Ciò rende la consulenza professionale ancora più importante.

È così che mi proteggo

  • Presta attenzione all'igiene, soprattutto in cucina
  • Quando possibile, mangiare solo cibo ben cotto o frutta sbucciata durante le vacanze ed evitare cubetti di ghiaccio e acqua del rubinetto
  • Lavati spesso le mani. Ciò riduce il rischio di infezione
  • I probiotici stabilizzano la flora intestinale, ad esempio prima delle terapie antibiotiche. Sono adatti anche per il trattamento di forme lievi

Posso farlo da solo

  • Alimenti costipanti come banane, riso o fette biscottate per disturbi lievi
  • È meglio evitare caffè o cibi piccanti in quanto tendono a stimolare i movimenti intestinali
  • I preparati con elettroliti e glucosio compensano la perdita di liquidi e sale
  • Dopo aver consultato il medico o il farmacista, agenti con principi attivi come racecadotril o loperamide possono fermare temporaneamente la diarrea
  • Le misure di rilassamento aiutano quando lo stress o il nervosismo sono la causa dei sintomi

Quando devo vedere un dottore

Se la diarrea persiste per più di due o tre giorni o se si ripresenta frequentemente, è necessario consultare un medico.
Se i sintomi includono febbre, vomito, diarrea grave e sanguinolenta o dolore colico, consultare immediatamente un medico.
Le persone indebolite dal sistema immunitario e con malattie croniche dovrebbero sempre avere la diarrea diagnosticata da un medico.

Precedente

1 di 4

Il prossimo