Malattie a trasmissione sessuale (MST)

La clamidia, le verruche genitali, le malattie infettive da HIV che vengono trasmesse attraverso il sesso sono tabù per molti. Tuttavia, la diagnosi precoce e il trattamento sono importanti

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Il sesso è la cosa più bella del mondo. Sfortunatamente, le malattie possono essere trasmesse anche durante il rapporto sessuale. I medici parlano di "malattie a trasmissione sessuale" o con il nome inglese: "malattie a trasmissione sessuale", in breve STD.

Le malattie sessualmente trasmissibili sono - come suggerisce il nome - trasmesse durante il sesso. Le malattie a trasmissione sessuale sono, ad esempio, le infezioni da trichomonas, l'herpes genitale, le infezioni fungine dei genitali e le verruche genitali. Tuttavia, un sesso più sicuro può ridurre il rischio di contrarre una malattia a trasmissione sessuale. Ad esempio, il sesso sicuro include l'uso del preservativo. Fare sesso sicuro significa quindi anche tenere in considerazione la propria salute e quella degli altri.

Tra le malattie sessualmente trasmissibili rientrano anche le seguenti malattie: sifilide, gonorrea, ulcera molle (ulcus molle) e infezioni da clamidia.

Quella che segue è una breve panoramica di alcune malattie sessualmente trasmissibili.

Infezione da clamidia

Le infezioni da clamidia sono tra le più comuni malattie batteriche a trasmissione sessuale.

Ad esempio, un sintomo di infezione da clamidia negli uomini e nelle donne può essere una scarica leggera e giallastra che a volte è associata a minzione dolorosa. Il patogeno può causare infiammazione del rivestimento uterino e delle tube di Falloppio nelle donne. Anche un'infezione delle tube di Falloppio è molto comune. I sintomi di solito compaiono circa una o tre settimane dopo l'infezione.

Tuttavia, poiché i sintomi sono spesso solo molto deboli e un'infezione da clamidia può procedere senza sintomi, molti casi di malattia rimangono inosservati. Possono portare a parto prematuro nelle donne, gravidanze ectopiche e infertilità.

Il trattamento di un'infezione da clamidia viene effettuato con antibiotici.

Verruche genitali

Le verruche genitali sono causate dai papillomavirus umani (HPV). Questi virus causano verruche cutanee, ad esempio, sulla vagina, sulle labbra, sul pene e sull'ano. Tuttavia, i virus non sono sempre innocui: alcuni di essi sono cosiddetti virus "ad alto rischio", che possono contribuire allo sviluppo del cancro cervicale.

Il trattamento delle verruche genitali è più facile, più sono piccole e prima il paziente inizia la terapia. Ad esempio, le verruche genitali possono essere rimosse congelando, rimuovendo o applicando determinate creme o soluzioni.

Tuttavia, i papillomavirus umani possono rimanere nel corpo anche dopo che le verruche sono state rimosse e, come per l'herpes, non possono essere definitivamente distrutte. Pertanto, le verruche genitali possono formarsi di nuovo.

Malattie fungine dei genitali

Gli agenti patogeni più comuni che causano malattie fungine dei genitali sono i lieviti (Candida albicans). Questi funghi possono essere trovati in piccole quantità nella normale flora batterica della maggior parte delle persone, ma di solito non portano ai sintomi della malattia. Nelle donne, ad esempio, c'è spesso un piccolo numero di funghi lieviti nella vagina. Tuttavia, i batteri produttori di acido in una flora vaginale sana di solito impediscono al lievito di sfuggire di mano.

Ci sono molte ragioni per cui i funghi possono moltiplicarsi e infettarsi. Nelle donne, l'igiene eccessiva a volte è un fattore scatenante: se l'equilibrio biologico della flora vaginale è disturbato, ad esempio da lavaggi vaginali, può verificarsi un'infezione fungina.

Nelle donne, il fungo provoca, tra l'altro, un arrossamento infiammatorio delle labbra e della vagina ("vulvovaginite"). Possono anche provare dolore durante il rapporto e secrezioni biancastre e friabili ("fluoro"). Tuttavia, il prurito che a volte è associato al fungo vaginale è particolarmente doloroso.

Negli uomini, ad esempio, l'infezione fungina può causare infiammazione del glande e del prepuzio (balanite): il prepuzio e il glande sono arrossati e talvolta trasudano. Può anche verificarsi dolore bruciante.

Sono disponibili numerosi agenti antifungini per il trattamento locale. I medici spesso raccomandano ai loro pazienti di utilizzare supposte vaginali con batteri lattici alla fine del trattamento in modo che la vagina venga rapidamente ripristinata nel suo ambiente acido naturale. Se la terapia topica non ha successo, c'è la possibilità di un trattamento con un farmaco antifungino.

Gonorrea

Tripper è causato dal batterio Neisseria gonorrea ed è estremamente contagioso. I batteri non solo infettano il tratto genitale e gli organi, ma possono anche essere trovati nella gola o nel retto, per esempio.

Poiché la malattia ha spesso pochi sintomi all'inizio, può diventare cronica e portare alla sterilità. Negli uomini, la gonorrea non trattata può, ad esempio, portare a un'infezione della prostata o dell'epididimo. Questo può anche portare alla sterilità.

Se compaiono i sintomi, questi sono spesso dolore bruciante durante la minzione e una secrezione lattiginosa e purulenta sia nelle donne che negli uomini.

La malattia può essere curata con antibiotici. L'uso del preservativo durante il rapporto aiuta a prevenire l'infezione.

sifilide

I sintomi di questa malattia a trasmissione sessuale si manifestano non solo negli organi genitali, ma possono interessare quasi tutto il corpo. La sifilide è innescata da batteri del tipo Treponema pallidum. La malattia infettiva si verifica in tutto il mondo. Tuttavia, poiché il trattamento efficace con antibiotici, l'incidenza è diminuita drasticamente in tutto il mondo.

La sifilide ha diverse fasi.

Circa tre settimane dopo l'infezione, si sviluppano piccoli tumori indolori nel punto in cui l'agente patogeno è entrato nel corpo, ad esempio nell'area genitale o della bocca. Questi tumori sono chiamati "Harter Schancker". Più o meno nello stesso momento si verifica un'infiammazione e un rigonfiamento dei linfonodi ("linfoadenite") perché il germe è penetrato nei vasi linfatici. Se non trattata, l'ulcera guarirà da sola in circa cinque settimane.

Circa quattro-dieci settimane dopo l'infezione, la persona colpita avverte sintomi generali: mal di testa, sintomi simil-influenzali come febbre, affaticamento o dolori articolari - l'agente patogeno si è diffuso in tutto il corpo. Tutti i linfonodi possono essere gonfi e si può sviluppare un'eruzione cutanea sulla pelle, specialmente sui palmi delle mani e delle piante dei piedi. Dopo un certo periodo di tempo, queste lamentele si attenuano.

La sifilide tardiva è molto rara nel mondo occidentale al giorno d'oggi, poiché nella maggior parte dei casi il trattamento viene somministrato in anticipo. La sifilide tardiva si verifica dopo un certo periodo di tempo, a volte per diversi anni, senza sintomi. Nella tarda sifilide, tra le altre cose, si verificano danni alla pelle e ai vasi sanguigni. Infine, il sistema nervoso viene attaccato. La sifilide può essere fatale se non trattata.

Il trattamento di scelta per la siflilide sono gli antibiotici.

Infezione da HIV / AIDS

Anche la malattia da immunodeficienza AIDS, osservata per la prima volta all'inizio degli anni '80, è una malattia a trasmissione sessuale.

È attivato dal virus HI (virus dell'immunodeficienza umana). Il virus si trova nei fluidi corporei, particolarmente concentrato nel sangue e nello sperma. L'AIDS viene ora trasmesso principalmente attraverso rapporti sessuali non protetti.

Ma non solo i fluidi corporei scambiati durante il sesso come lo sperma o le secrezioni vaginali possono portare a un'infezione. I virus vengono anche trasmessi, ad esempio, riutilizzando gli aghi che sono già stati utilizzati durante l'iniezione di farmaci. Le donne sieropositive possono infettare i loro bambini con il virus alla nascita.

Se si entra in contatto con fluidi corporei contenenti virus e vi è il rischio di trasmissione del virus HI, esiste l'opzione della cosiddetta profilassi post-esposizione. Un'infezione da HIV può ora essere trattata con farmaci. La terapia può anche impedire la trasmissione del virus ad altre persone.