Infarto

L'arresto cardiaco è un'emergenza e richiede una rianimazione immediata. Allo stesso tempo, il servizio di soccorso dovrebbe essere chiamato immediatamente e le misure di rianimazione continuate fino al suo arrivo

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Ogni minuto conta quando si verifica un arresto cardiaco

© La tua foto oggi / Phanie

Cos'è l'arresto cardiaco?

L'arresto cardiaco è la perdita acuta della circolazione sanguigna. L'arresto cardiaco acuto è un'emergenza. Una possibilità di sopravvivenza può esistere solo se le misure di rianimazione vengono avviate immediatamente.

Quali sono le cause?

La causa più comune di arresto cardiaco improvviso è la fibrillazione ventricolare, un disturbo mortale del ritmo delle camere cardiache. A causa dello sfarfallio ad alta frequenza, il lavoro cardiaco regolare non è più possibile. Il muscolo cardiaco non può più contrarsi sufficientemente (contrazione delle camere cardiache), il che significa che il sangue non può più essere espulso nel grande sistema circolatorio e nella circolazione polmonare.

La fibrillazione ventricolare è solitamente il risultato di un'ostruzione acuta o di un disturbo circolatorio critico in un'arteria coronaria come un infarto, ma può anche verificarsi in alcune malattie cardiache ereditarie o anche come effetto collaterale di vari farmaci.

L'arresto cardiaco è meno comune a causa del fallimento improvviso della generazione di impulsi elettrici nel cuore (arresto del nodo del seno) o della conduzione dell'eccitazione nel sistema di conduzione elettrica del cuore (blocco AV totale).

Un arresto cardiaco acuto può anche essere causato da una lacerazione nella parete della grande arteria del corpo (rottura dell'aneurisma) con conseguente emorragia interna o da un'embolia polmonare acuta.

Altre possibili cause di arresto cardiaco includono grave insufficienza cardiaca, malattie del cervello (come un ictus), malattie polmonari, avvelenamento e suicidio.

Quali sono i sintomi tipici?

  • Improvvisa perdita di coscienza
  • Apnea
  • Pupille larghe e che non rispondono su entrambi i lati
  • Mancanza di polso
  • scolorimento grigio chiaro della pelle

Come si presenta la terapia?

Le misure più importanti sono le compressioni toraciche immediate e l'allerta del medico di emergenza. Queste sono le misure di primo soccorso più importanti, vedi anche:

- Rinascita

Se la fibrillazione ventricolare è la causa più probabile o può essere vista su un monitor ECG, è necessario eseguire uno shock elettrico (defibrillazione). O come parte delle misure di primo soccorso, se è disponibile un defibrillatore (defibrillatore esterno automatico, AED in breve), o altrimenti dai servizi di emergenza.

Ad esempio, i defibrillatori pubblici (DAE) si trovano spesso nelle stazioni della metropolitana o in luoghi o luoghi pubblici. Le misure di rianimazione dovrebbero essere continuate fino a quando i servizi di emergenza non subentrano.

Rianimazione negli adulti - in breve:

CONTROLLA, CHIAMA, STAMPA

  1. Paziente incosciente (nessuna risposta alla parola e al tremito), incapacità di respirare o respirazione anormale (respiro affannoso)
  2. Se sono disponibili altri soccorritori, fargli attivare la chiamata di emergenza (altrimenti chiamare il 112 da soli) e, se disponibile, far ottenere un defibrillatore (DAE)
  3. Inizio immediato con 30 compressioni toraciche (velocità circa due compressioni al secondo, almeno 5 cm di profondità)
  4. Due donazioni respiratorie (a condizione che tu abbia padroneggiato la ventilazione bocca a bocca)
  5. Continuare la rianimazione a una velocità di 30: 2
  6. Non appena il defibrillatore è disponibile, dovrebbe essere utilizzato. In caso di shock, riprendere immediatamente la rianimazione a una velocità di 30: 2 fino a quando il paziente riprende conoscenza, respira di nuovo normalmente o arrivano i servizi di emergenza.

-> Un inizio immediato delle compressioni toraciche è di fondamentale importanza per le possibilità di sopravvivenza del paziente.

-> Interrompere le compressioni toraciche il meno possibile e brevemente! Soprattutto, il massaggio cardiaco è importante, perché è l'unico modo per mantenere un sistema circolatorio e garantire il trasporto di ossigeno alle cellule cerebrali attraverso il sangue.

-> Il paziente deve sdraiarsi su una superficie dura in modo che il massaggio a pressione cardiaca sia efficace.

-> Non puoi sbagliare, tranne che per non premere.

Il nostro esperto di consulenza:

Professore Dr. med. Wolfram Delius è uno specialista in medicina interna e cardiologia. Ha completato la sua abilitazione presso la Clinica dell'Università di Medicina di Uppsala, in Svezia, e poi ha ricoperto una cattedra straordinaria di medicina presso l'Università Tecnica di Monaco. Il cardiologo ha lavorato a lungo come primario, più recentemente per due decenni nel dipartimento di cardiologia / pneumologia dell'Ospedale municipale di Monaco-Bogenhausen (ospedale universitario). Ora gestisce il proprio studio a Monaco di Baviera.
Il professor Delius è stato attivamente coinvolto da anni in eventi di formazione avanzata dell'Associazione medica bavarese ed è stato insignito della targa Ernst von Bergmann dell'Associazione medica tedesca.

Nota importante:
Questo articolo contiene solo informazioni generali e non deve essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'auto-trattamento. Non può sostituire una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri esperti non possono rispondere a singole domande.

cuore Navi