Prevenire, rilevare e curare la malattia di Lyme

La malattia di Lyme è una malattia infettiva trasmessa dalle zecche. Un tipico sintomo precoce è l'arrossamento della pelle nel punto della puntura, che si diffonde lentamente (arrossamento vagante). Ma può anche essere assente. Maggiori informazioni su diagnosi e terapia

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

La malattia di Lyme in poche parole

  • La malattia di Lyme è una malattia infettiva trasmessa dalle zecche. I patogeni sono batteri del tipo Borrelia burgdorferi (Borrelia).
  • Una caratteristica distintiva tipica è il cosiddetto rossore vagante: attorno alla puntura di zecca si forma un arrossamento, che si diffonde verso l'esterno e può svanire all'interno. In genere non è gonfio e non è surriscaldato. Inoltre, possono verificarsi dolori muscolari e articolari e altri sintomi simil-influenzali. L'infiammazione della pelle si verifica in genere da giorni a settimane dopo la puntura di zecca e può essere così poco appariscente da essere trascurata.
  • La borrelia può anche diffondersi attraverso il flusso sanguigno e colpire altri organi, principalmente il sistema nervoso, le articolazioni o il cuore.
  • La borreliosi di Lyme di solito può essere trattata bene con gli antibiotici.
  • Rimuovere la zecca in anticipo, prima che abbia assorbito il sangue, può impedire la trasmissione del patogeno.

Cos'è la malattia di Lyme?

La malattia di Lyme, nota anche come borreliosi o malattia di Lyme, è la malattia infettiva trasmessa dalle zecche più comune in Europa. Quando succhiano il sangue, i minuscoli aracnidi trasmettono i patogeni, batteri della specie Borrelia burgdorferi (Borrelia), alla loro "vittima". Le persone non possono contagiarsi a vicenda. In Germania tra 60.000 e più di 200.000 persone si ammalano di malattia di Lyme ogni anno.

Il rischio di infezione è maggiore durante la "stagione delle zecche" dalla primavera all'autunno. Ma i morsi di zecca si verificano anche in inverno e la trasmissione è possibile. Le zecche infettate da Borrelia si trovano nell'emisfero settentrionale principalmente tra il 40 ° e il 60 ° parallelo. Quindi si verificano in tutta la Germania, ma variano in frequenza da regione a regione. In alcune zone della Germania meridionale, fino al 37% delle zecche adulte è portatore del patogeno della borreliosi. Gli animali più giovani (larve e ninfe) sono vettori meno comuni di malattia. Il rischio di sviluppare la malattia di Lyme dopo una puntura di zecca è nel complesso basso ed è stimato tra lo 0,3 e l'1,4% in Germania.

Puoi leggere di più sulle cause e sui fattori di rischio nel capitolo "Ecco come si trasmette la malattia".

Un arrossamento a forma di anello si diffonde intorno alla zecca? Meglio che vada dal dottore. Potrebbe essere la malattia di Lyme.

© shutterstock / Anastasia Kopa

Il rossore vagante è il sintomo più comune

La maggior parte delle infezioni da Borrelia passa inosservata. Solo una persona infetta su tre o su quattro sviluppa sintomi. Il più delle volte, la borreliosi di Lyme si manifesta sulla pelle. Una caratteristica distintiva tipica è il cosiddetto rossore vagante, una macchia rossa o un anello attorno alla puntura di zecca che si diffonde lentamente verso l'esterno. A volte ci sono anche sintomi simil-influenzali aspecifici come dolore muscolare, affaticamento o febbre. Nel resto del corpo, la Borrelia può colpire particolarmente il sistema nervoso, le articolazioni e raramente il cuore.

Puoi leggere di più sui possibili reclami e su come progredisce la malattia nel capitolo "Quali sintomi si verificano?"

Esperto consulente Dr. Volker Fingerle, specialista in microbiologia ed epidemiologia delle infezioni

© privato / Volker Fingerle

Trattamento con antibiotici

La malattia di Lyme viene trattata con antibiotici. A seconda del tipo di sintomi e dell'antibiotico utilizzato, la terapia dura dai 10 ai 30 giorni. Di solito l'infezione guarisce senza conseguenze con la terapia antibiotica. L'aver sofferto di una malattia non ti impedisce di essere nuovamente infettato. Inoltre, attualmente non esiste alcuna vaccinazione contro la borreliosi di Lyme.

Puoi leggere di più sulla terapia antibiotica nel capitolo "Terapia".

Protezione contro le zecche

È importante rimuovere rapidamente le zecche. Perché più a lungo una zecca infetta succhia, più è probabile che trasmetta l'agente patogeno. Le misure che proteggono dalle piccole sanguisughe prevengono l'infezione. Questo può anche prevenire altre malattie trasmesse dalle zecche, ad esempio la meningoencefalite dell'inizio dell'estate (TBE).

Per ulteriori letture