Gonfiore dei linfonodi: possibili cause

Linfonodi ingrossati? Spesso la causa è un'infezione, ad esempio un raffreddore. Più raramente, una malattia grave è il fattore scatenante

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

I linfonodi delle dimensioni di una lenticchia fino a un fagiolo appartengono al sistema linfatico e fanno quindi parte delle difese dell'organismo. I nodi si trovano in molte parti del corpo, quelli più grandi si trovano sul collo, nell'inguine e sotto le ascelle.

I linfonodi contengono un tipo di globuli bianchi chiamati linfociti. I nodi fungono da stazioni di filtraggio e assorbono dalla linfa sostanze estranee e patogeni (batteri, virus). Come risultato del loro lavoro difensivo, si gonfiano (infiammazione dei linfonodi / linfoadenite).

Poiché alcuni linfonodi sono responsabili di determinate aree del corpo, il loro gonfiore fornisce un'indicazione di dove si sta verificando una malattia nel corpo. Il gonfiore dei linfonodi è chiamato locale, se è interessata solo una regione del corpo, e generalizzato, se ce ne sono diversi.

Alcune malattie colpiscono direttamente i linfonodi o il sistema linfatico. Questi includono, ad esempio, la malattia di Hodgkin o il linfoma non Hodgkin.

La seguente panoramica offre solo una selezione di importanti cause di gonfiore dei linfonodi. Non è completo e non deve essere inteso come una guida all'autodiagnosi. Solo il medico può fare la diagnosi.

Linfonodi ingrossati a causa di infezioni batteriche

I gonfiori dei linfonodi sono tipici, ad esempio, come sintomo di accompagnamento di tonsillite e scarlattina. Qui i linfonodi cervicali sono colpiti su uno o entrambi i lati.

La tubercolosi, cosa rara oggi in Germania, colpisce principalmente i polmoni, ma può colpire anche altri organi, membrane mucose e ossa. La tubercolosi può anche nascondersi dietro un gonfiore dei linfonodi, principalmente sul collo. Un'altra infezione batterica che causa il gonfiore dei linfonodi è la sifilide.

Linfonodi ingrossati da infezioni virali

Il gonfiore dei linfonodi può verificarsi a seguito di un raffreddore (infezione influenzale) o di un'influenza virale (influenza). Tra le altre cose, i virus del rinoceronte, dell'adeno e dell'influenza sono possibili fattori scatenanti.

La febbre ghiandolare di Pfeiffer (mononucleosi infettiva) è causata da un'infezione del virus Epstein-Barr. Oltre alla febbre - generalmente indolore - i gonfiori dei linfonodi sono un tipico fenomeno concomitante. Di solito si verificano sul collo e sul collo, meno spesso sotto le ascelle e sull'inguine. Mal di testa e dolori muscolari sono altri sintomi.

Il gonfiore dei linfonodi può verificarsi anche nelle infezioni da virus del morbillo o della rosolia.

Quando vengono infettati per la prima volta dal virus HI (infezione acuta da HIV), alcune persone colpite sviluppano sintomi simili a quelli di un'influenza poco tempo dopo l'infezione. Oltre a febbre, mal di testa, mal di gola e dolore agli arti, i gonfiori dei linfonodi sensibili alla pressione tendono a essere avvertiti in diverse parti del corpo. Un'altra indicazione di un'infezione da HIV in questo caso è che il gonfiore dei linfonodi a volte dura un quarto di anno o più.

Linfonodi ingrossati nel cancro

Molti tumori colpiscono anche i linfonodi, in cui le cellule tumorali si insediano e le fanno gonfiare (mestasi dei linfonodi). Nel cancro al seno (cancro al seno) sono tipicamente i linfonodi ascellari, nel cancro del colon, dell'utero e della prostata spesso i linfonodi inguinali, nel cancro del polmone, della tiroide, del naso e dello stomaco i linfonodi cervicali.

La malattia di Hodgkin (malattia di Hodgkin, linfogranulomatosi) è un cancro maligno del sistema linfatico. I primi sintomi sono un gonfiore indolore dei linfonodi, soprattutto del collo, possibilmente anche delle ascelle o dell'inguine. Inoltre, possono verificarsi febbre, sudorazione notturna, affaticamento e perdita di peso.

Il termine linfoma non Hodgkin copre tutte le malattie maligne del sistema linfatico che non hanno le caratteristiche della malattia di Hodgkin. Questi includono, ad esempio, varie forme di leucemia, immunocitoma, linfoma di Burkitt e mieloma multiplo.

Nota importante:
Questo articolo è solo una guida generale e non è inteso per essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'auto-trattamento. Non può sostituire una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri esperti non possono rispondere a singole domande.

Sistema linfatico freddo infezione