Mangiare tardi ti fa ingrassare?

Molte persone rimandano il loro pasto caldo principale la sera. Questo può essere un problema, ma non deve esserlo

Prima del lavoro facevamo colazione a base di cereali, a pranzo un panino alla reception e nel pomeriggio c'era solo il tempo per una tazza di caffè. Chiunque sia in viaggio tutto il giorno può aspettarsi un pasto caldo la sera. Ma molte persone hanno una cattiva coscienza quando consumano un pasto sontuoso dopo il lavoro. Perché non è solo considerato ingrasso, ma uno stomaco pieno dovrebbe anche compromettere il sonno.

Le "allodole" fanno una ricca colazione, i "gufi" preferiscono mangiare tardi

Tuttavia, mangiare tardi ha la sua cattiva reputazione generalmente a torto, afferma la professoressa Susanne Klaus, che ricerca la fisiologia del metabolismo energetico presso l'Istituto tedesco per la ricerca nutrizionale di Potsdam. Finora, nessuno studio è stato in grado di dimostrare che i mangiatori tardivi vivono in modo meno sano. "Naturalmente, ognuno di noi ha il proprio bioritmo su cui è sintonizzata la nostra digestione. E poiché di solito siamo attivi durante il giorno, molti processi sono attenuati di notte", spiega l'esperto. Per questo motivo, il corpo a volte non riesce a digerire grandi quantità di cibo al mattino e ti senti ancora pieno.

Allora non fa male comportarsi come un sudista: a colazione c'è solo un caffè o qualcosina. Molte persone in questo paese vanno d'accordo con questo. "I cronotipi determinano anche il nostro comportamento alimentare", afferma Klaus. "Le allodole che sono già in forma al mattino come una colazione abbondante, i gufi preferiscono rimandare i pasti. Questa è una questione personale che tutti devono scoprire da soli in linea di principio."

Un imperatore al mattino, un re a mezzogiorno, un mendicante la sera?

Allora qual è la verità del consiglio dei nostri nonni: "Dovresti mangiare come un imperatore al mattino, come un re a mezzogiorno e come un mendicante la sera?" Il detto viene da tempi in cui le persone lavoravano sodo, soprattutto fisicamente. "Allora aveva senso: chiunque andasse in campo la mattina aveva bisogno di una buona base", dice Klaus. In generale, se devi fare molto presto, non dovresti andare senza colazione. Questo è particolarmente vero per gli scolari: non imparano bene con lo stomaco che brontola.

Gli impiegati di oggi non devono attenersi a questa vecchia regola. "Lo faccio anche io in modo tale da uscire di casa senza colazione e mangiare solo cereali in ufficio intorno alle nove", dice. In seguito, come molte persone che lavorano, di solito non ha il tempo per un pranzo completo. "Ma verso le 13 faccio una breve pausa. Solo allora mangio di nuovo qualcosa e cerco di farlo consapevolmente."

Fai attenzione agli snack ipercalorici durante il giorno

Questo è molto importante. Perché se il pasto principale viene posticipato alla sera, c'è potenzialmente una trappola calorica in agguato nei tanti snack che alcuni mangiano durante la giornata. Chiunque mangia un sacco di piccole cose tra e durante il lavoro non si sente mai veramente pieno. "E poi la sera arriva il grande languore che porta a mangiare troppo", avverte l'esperto. Consiglia quindi di strutturare la giornata con i pasti e di concentrarsi consapevolmente sul cibo. Anche se a pranzo c'è un solo panino, lo percepisci come un pasto indipendente, come spesso accade con burro, formaggio o salsiccia in termini di contenuto energetico.

Per mantenere il peso, conta il bilancio calorico totale della giornata. Se durante il giorno ci fossero solo pasti leggeri, niente è contro una cena generosa. Sia che i carboidrati o gli alimenti ricchi di proteine ​​debbano finire nel piatto - Susanne Klaus non vuole fare una raccomandazione. "Si dice spesso che il rilascio di insulina dopo i carboidrati sia particolarmente benefico per l'accumulo di grasso durante la notte, ma ciò non è stato dimostrato. E alcune persone si sentono meglio a mangiare un piatto di pasta piuttosto che una grande porzione di carne". Ma se hai già consumato molte calorie durante il giorno, dovresti preparare qualcosa di leggero la sera per mantenere in equilibrio l'equilibrio energetico.

Non mangiare subito prima di andare a letto?

Quante ore dovrebbero trascorrere tra il mangiare e il dormire dipende da te, secondo Klaus. È vero che ogni pasto stimola il sistema nervoso simpatico e quindi la scarica di adrenalina, che in linea di principio ti sveglia, ma alcune persone non ne sentono affatto. "In definitiva, è questione di abituarsi", dice Klaus. "Il nostro sistema digerente e anche i batteri intestinali si adattano al nostro ritmo quotidiano dopo un po '. Per alcune persone ci vuole solo più tempo che per altri".

Studi recenti suggeriscono che fare pause giornaliere più lunghe può aiutarti a perdere peso. Ad esempio, mangi cibo solo entro un intervallo di otto ore. Segue una fase di digiuno di 16 ore. Viene spesso indossato di notte per motivi pratici. Se vuoi attenersi a questa forma di digiuno intermittente e mangiare a tarda sera, puoi ovviamente mangiare solo più tardi il giorno successivo.

Conclusione: se mangi il tuo pasto principale la sera, non necessariamente ingrassi. Dipende dalla quantità totale di energia che consumi. Mezzi: è consentito di più la sera se i pasti al mattino ea mezzogiorno non sono troppo generosi. Se fai una colazione abbondante e la mangi anche durante il giorno, dovresti mangiare qualcosa di leggero la sera.

Perdere peso