Distacco della retina

Il distacco di retina è relativamente raro. Se non viene trattato immediatamente, l'occhio colpito può diventare cieco. Puoi trovare le informazioni più importanti su cause, diagnosi e terapia qui

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

La retina si trova tra la coroide e il vitreo

© W & B / Martina Ibelherr

Distacco della retina - spiegato brevemente

Quando la retina viene staccata, la retina si stacca dallo strato sottostante, il che può portare a disturbi visivi (perdita dell'acuità visiva o difetti del campo visivo) fino alla completa cecità dell'occhio colpito.

La causa più comune di distacco della retina sono buchi o lacerazioni nella retina a causa di un corpo vitreo che si restringe (distacco del corpo vitreo con tensione sulla retina). Anche la miopia superiore a tre diottrie, la chirurgia della cataratta, precedenti lesioni agli occhi, colpi contundenti agli occhi (lesioni sportive) o diabete mellito a lungo termine (diabete) sono fattori di rischio.

I sintomi tipici del distacco della retina includono la percezione di lampi di luce, uno sciame di punti neri o una tenda scura o ombre nel campo visivo. Se si verificano questi sintomi, consultare un oftalmologo il prima possibile.

Il distacco della retina viene diagnosticato esaminando il fondo dell'occhio. I buchi o le lacerazioni nella retina possono solitamente essere trattati con un trattamento laser. Tuttavia, se la retina si è già staccata, il trattamento chirurgico viene eseguito da un chirurgo oculista specializzato.

Cos'è il distacco di retina?

Il distacco della retina si verifica quando la retina viene sollevata dallo strato sottostante. Ciò porta a un apporto insufficiente della retina, che alla fine può portare alla morte delle cellule della retina. Il distacco di retina è quindi un'emergenza e di solito deve essere trattato il prima possibile.

Il distacco di retina, chiamato in termini tecnici ablatio retinae, è relativamente raro. Colpisce circa 1 persona su 10.000 ogni anno. La malattia degli occhi si manifesta più frequentemente nella mezza età e negli anziani, ma può colpire anche i giovani, specialmente quelli con miopia da moderata a grave o come conseguenza di lesioni agli occhi (incidenti sportivi).

Struttura della retina con bastoncelli e coni

© W & B / Szczesny

Informazioni di base - funzione della retina

La retina è essenziale per il processo visivo e si trova nella parte posteriore dell'occhio. Oltre a numerosi vasi sanguigni, la retina dell'occhio contiene due diversi tipi di cellule sensoriali (fotorecettori) che assicurano la capacità di vedere: i coni e i bastoncelli. Mentre i coni sono responsabili della visione colorata durante il giorno, l'occhio utilizza le bacchette per distinguere tra luce e buio, il che è particolarmente importante al tramonto e di notte. Gli stimoli luminosi esterni colpiscono la retina attraverso la pupilla e il bulbo oculare. Questo dirige gli stimoli luminosi al nervo ottico, attraverso il quale le informazioni nel cervello vengono combinate nell'immagine che percepiamo.

Cause: quali sono le cause del distacco della retina?

Distacco di retina regmatogenico causato da crepe

La causa più comune di distacco della retina è un buco o una lacerazione nella retina. Questa forma è chiamata distacco retinico regmatogenico (correlato alla lacrima). Di solito la retina si strappa perché l'umore vitreo si restringe nel corso della vita. Il corpo in vetro riveste l'interno del bulbo oculare (vedi grafico all'inizio dell'articolo). Consiste in una massa gelatinosa che contiene molta acqua. Se il corpo vitreo si restringe e non si stacca completamente dalla retina, ciò può portare a trazioni sulla retina. Di conseguenza, la retina può lacerarsi in queste aree. Nella retina si formano dei fori attraverso i quali il fluido dell'umore vitreo può passare sotto la retina. Questo si accumula tra la retina e lo strato sottostante, provocando il distacco della retina.

Esistono vari fattori di rischio che possono favorire il distacco di retina regmatogenico. Oltre all'età, questo include miopia moderata o grave. Anche le persone che hanno dovuto subire un intervento chirurgico per una cataratta o che sono state colpite agli occhi (lesioni sportive come arti marziali o sport con la palla come il tennis) sono a maggior rischio.

Distacco di retina essudativo

Un'altra forma è il cosiddetto distacco di retina essudativo. La retina qui si allenta perché il fluido fuoriesce dai vasi della coroide e si accumula tra la retina e l'epitelio pigmentato. La causa di ciò è l'infiammazione negli occhi e raramente un tumore, ad esempio il melanoma coroideale. Questa forma di distacco della retina è molto rara.

Distacco della retina di trazione

La terza forma è chiamata distacco della retina di trazione. Si verifica quando il tessuto vitreo e / o gli strati della retina cicatrizzano. L'area intorno alla cicatrice si accorcia e crea un effetto di trazione. Il fattore scatenante è spesso la retinopatia diabetica, cioè il danno alla retina che si verifica a causa di un diabete mellito di lunga data. La retina può anche staccarsi in questa forma come conseguenza tardiva della cosiddetta retinopatia dei bambini prematuri.

Sintomi: quali sintomi provoca il distacco di retina?

La retina viene fornita di sostanze nutritive tramite la coroide. Se la retina si stacca, manca dei substrati importanti e funziona solo in misura limitata. Questo diventa evidente con i sintomi tipici.

Lampi di luce, pioggia di fuliggine, zanzare nere davanti ai tuoi occhi

Una lacerazione nella retina spesso porta a lampi di luce, per cui anche l'umor vitreo gioca un ruolo qui, poiché attira la retina. I lampi di luce si percepiscono anche ad occhi chiusi. Se i piccoli vasi sanguigni sono danneggiati dalla lacrima, ciò è indicato da punti neri. Possono apparire e muoversi in gran numero. I pazienti a volte li descrivono come "fiocchi di fuliggine", "pioggia di fuliggine" o "uno sciame di zanzare nere". Lampi di luce e fiocchi di fuliggine si verificano solo quando la retina si stacca a causa della frattura.

Floater

Il fenomeno delle "mosche volanti", o zanzare volanti, invece, è normalmente innocuo ed è innescato da opacità nel corpo vitreo. Strisce, punti o "zanzare" quasi trasparenti, particolarmente evidenti durante la lettura o davanti a uno sfondo chiaro. Tuttavia: chiunque noti per la prima volta i "corpi mobili" o si accorga che stanno cambiando, dovrebbe sempre rivolgersi a un oftalmologo per precauzione. Può determinare se c'è una lacerazione retinica dietro di essa.

Ombra o tenda nera

Se la retina si stacca nella parte superiore, può apparire un'ombra scura dal basso verso l'alto, che oscura la vista. Se la retina si alza nella zona inferiore, si può formare una sorta di tenda nera, che affonda dall'alto verso il basso. Queste aree scure possono spostarsi. Se il distacco di retina si verifica nel punto di visione più nitida (macchia gialla, macula lutea), il paziente non può più vedere chiaramente. Nessuna immagine si forma sulla retina nelle aree nere, la persona colpita presenta deficit all'interno dell'immagine mostrata, che è anche nota come perdita del campo visivo. Ombre o tende nere possono apparire con tutte le forme di distacco della retina. Se la malattia non viene trattata rapidamente, l'occhio colpito diventa cieco.

Importante: se hai sintomi di distacco della retina, dovresti consultare un oftalmologo il prima possibile.Il distacco di retina è un'emergenza e deve essere chiarito immediatamente e, se necessario, operato in modo che gli occhi non diventino permanentemente ciechi.

Diagnosi: come viene diagnosticato il distacco di retina?

Poiché la retina si trova nella parte posteriore dell'occhio, l'oftalmologo non può esaminarla ad occhio nudo. Ispeziona la retina attraverso un'oftalmoscopia. Per fare questo, il medico prima dà un collirio con un agente che dilata la pupilla.

Quindi guarda attraverso la pupilla dilatata con una lente d'ingrandimento, simile a una lente d'ingrandimento. Con l'aiuto di una fonte di luce, ora può illuminare il fondo e riconoscere i cambiamenti nella retina. Una volta che questo si è allentato, le rughe grigie e in rilievo sono spesso visibili. Anche crepe e buchi hanno strutture caratteristiche.

Se c'è sanguinamento nell'umore vitreo che oscura la retina, l'oftalmologo può utilizzare una macchina ad ultrasuoni per rilevare i cambiamenti nella retina.

Terapia: come viene trattato il distacco di retina?

Trattamento laser

Né una lacerazione della retina né un distacco possono essere tenuti sotto controllo con i farmaci. Se l'oftalmologo determina che la retina è lacerata ma non si è ancora staccata, può laserare l'occhio in questione. Il raggio laser innesca una reazione infiammatoria nella zona lesa, cicatrizzando il tessuto e "attaccando" il foro nella retina. Questo spesso può prevenire il distacco della retina.

chirurgia

Tuttavia, se la retina si è già allentata, il trattamento laser non aiuterà più. In questo caso, il paziente deve essere operato da un chirurgo oculista specializzato il prima possibile. Il metodo utilizzato dipende, tra le altre cose, dal tipo di distacco della retina e da quanto è progredito. Lo scopo di tale operazione è riattaccare (fissare) la retina distaccata e rimuovere i fattori scatenanti, ad esempio i cambiamenti nell'umore vitreo.

Come metodi chirurgici, sono state stabilite procedure di indentazione (guarnizione in silicone o cerchiaggio) con o senza rimozione del fluido (sottoretinico) che giace sotto la retina attraverso una puntura, nonché la cosiddetta vitrectomia pars plana con riempimento di gas o olio di silicone (tamponamento) loro stessi. Tutte le procedure hanno vantaggi e svantaggi specifici e solo un chirurgo esperto può selezionare la procedura più promettente per quel particolare paziente. In generale, le procedure di indentazione sono più adatte per i distacchi di retina più semplici con uno o pochi fori, mentre la vitrectomia pars plana è più adatta per i casi più complicati. L'introduzione (instillazione) dell'olio di silicone promette le maggiori possibilità di applicazione permanente sulla retina, ma ha lo svantaggio che l'olio di silicone deve essere rimosso nuovamente in un'ulteriore operazione.

In circa il 90% dei casi, l'operazione agli occhi ha esito positivo la prima volta e la retina può essere applicata in modo permanente. A volte, tuttavia, la retina si distacca nuovamente dopo giorni o anche dopo settimane e mesi e deve essere eseguita un'altra procedura. Il trattamento chirurgico del distacco di retina è considerato un'operazione molto impegnativa. Se possibile, i pazienti dovrebbero quindi scegliere un centro specializzato in questa operazione, che abbia molta esperienza e possa quindi utilizzare le varie procedure chirurgiche adatte alla situazione. Anche se ogni intervento chirurgico ha i suoi rischi: chi non lo fa corre il rischio che l'occhio colpito diventi cieco.

Il nostro esperto: il professor Dr. med. Dott. hc. Arthur Mueller

© W & B / privato

Il nostro esperto di consulenza:

Professore Dr. med. Dott. hc. Arthur Mueller è uno specialista in oftalmologia e direttore della clinica per l'oftalmologia presso la clinica di Augsburg. È membro di numerose società specializzate. Il suo focus professionale è sugli interventi microchirurgici sul segmento posteriore (retina, coroide, vitreo) e sul segmento anteriore dell'occhio (cataratta, glaucoma, cheratoplastica).

Swell:

  • Deutsches Ärzteblatt, Feltgen N., Walter P., "Distacco di retina correlato a crepe - un'emergenza oftalmologica", Dtsch Arztebl Int 2014; 111 (1-2): 12-22; DOI: 10.3238 / arztebl.2014.0012. Online: https://www.aerzteblatt.de/archiv/152678/Rissbedingte-Netzhautabloesung-ein-ophthalmologischer-Notfall (accesso 26 settembre 2019)
  • German Opthalmological Society (DOG), "Pre-fasi di un distacco di retina rehgmatogenic negli adulti", linea guida 22 a, stato 11/2011. Online: https://www.dog.org/wp-content/uploads/2009/09/Leitlinie-Nr.-22-a-Vorstufen-einer-rhegmatogener-Netzhautablösung-bei-Erwachsenen-17.11.2011.pdf (consultato il 26 settembre 2019)
  • Società tedesca di oftalmologia (DOG), "Distacco di retina regmatogenico", linea guida 22 b, a partire dall'11 / 2011. Online: https://www.dog.org/wp-content/uploads/2009/09/Leitlinie-Nr.-22b-Rhegmatogene-Netzhautablösung-17.11.2011.pdf (accesso 26 settembre 2019)
  • German Opthalmological Society (DOG), "Vitreous cloudiness - Mouches-volantes", linea guida 23, aggiornamento 06/2017. Online: https://www.dog.org/wp-content/uploads/2009/09/Leitlinie-Nr.-23-Glaskkörperertrübungen-Mouches-volantes-21.06.2017.pdf (accesso 26 settembre 2019)
  • Ospedale universitario di Jena, clinica di oftalmologia, distacco della retina. Online: https://www.uniklinikum-jena.de/augenklinik/Patienten+und+Zuweiser/Krankheitsbilder+und+OP_Verfahren/Netzhautablösung.html (accesso 26 settembre 2019)

Nota importante: questo articolo contiene solo informazioni generali e non deve essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'auto-trattamento. Non può sostituire una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri esperti non possono rispondere a singole domande.

occhi