Problema del grano: celiachia, intolleranza, allergia?

Molte persone hanno la sensazione di tollerare male il grano o il suo ingrediente, il glutine. Può essere un errore, ma non deve esserlo. Cosa c'è dietro le lamentele

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Il grano ha una cattiva reputazione in questi giorni. Allo stesso modo il glutine, parte del grano. Molte persone considerano il grano un alimento da ingrasso, un alimento che alimenta un'ampia varietà di malattie e che è comunque difficile da tollerare. L'industria alimentare è balzata su questo carro, così come le società di media.

È campagna pubblicitaria? Fare soldi? Oppure alcune persone hanno davvero problemi con il grano? Senza dubbio ci sono. La celiachia, in inglese: intolleranza al glutine, è una malattia autoimmune scatenata dal glutine. Il glutine è la proteina appiccicosa che conferisce ai cereali come il grano, il farro, la segale e l'orzo le loro proprietà appiccicose e rende il loro impasto così elastico. "Circa l'uno per cento della popolazione soffre di celiachia", afferma il professor Detlef Schuppan, gastroenterologo presso l'ospedale universitario di Mainz e la US Harvard Medical School.

Professor Detlef Schuppan, Università di Magonza

© W & B / Bert Bostelmann

Celiachia: una malattia dalle molte facce

Se la mucosa dell'intestino tenue viene a contatto con il glutine, si innesca una reazione immunitaria. Le cellule di difesa migrano nella mucosa e rilasciano sostanze infiammatorie. L'infiammazione provoca l'atrofia della mucosa nel tempo, il che può portare a un minor assorbimento di nutrienti. Il conseguente deficit e la costante infiammazione possono innescare una serie di disturbi e malattie secondarie.

La celiachia può causare diarrea, gas e dolore addominale. Ma può anche manifestarsi attraverso debolezza, stanchezza, depressione, perdita di peso e numerosi altri sintomi. A volte non viene rilevato per decenni.Il medico di solito può dimostrare bene questa intolleranza al glutine. La terapia attualmente consiste in una dieta per tutta la vita, rigorosamente priva di glutine.