Astigmatismo

Se c'è astuzia, la persona interessata vede gli oggetti vicini e lontani fuori fuoco. La causa è solitamente una curvatura della cornea

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Chiarezza - spiegata brevemente

L'astigmatismo è un disturbo visivo speciale. Per lo più, la diversa curvatura della cornea (curvatura corneale) porta a errori nell'immagine e quindi a una visione distorta. La causa è meno frequente nell'area del cristallino, molto raramente nell'area del fondo. L'astuzia è spesso associata a ipermetropia o miopia. Le cause dell'astuzia possono essere genetiche, in questi casi è innata. Ma anche cicatrici o determinate malattie possono portare all'astigmatismo. Il disturbo visivo viene diagnosticato esaminando l'occhio con dispositivi speciali. Esistono diverse forme di astuzia. A seconda della forma, l'asma viene trattata o con occhiali con occhiali appositamente tagliati o lenti a contatto adatte; in alcuni casi sono possibili anche interventi con o senza impianti.

Cos'è l'astuzia?

L'astuzia è un disturbo visivo che di solito è causato da una cornea di forma irregolare. Se la cornea è curva a diversi gradi, i raggi di luce che cadono nell'occhio (ciò che si vede) non sono raggruppati in un punto della retina. Di conseguenza, la persona interessata vede gli oggetti vicini e lontani in modo distorto o sfocato. Anche mal di testa e bruciore agli occhi possono apparire come sintomi aggiuntivi.

Rappresentazione schematica della struttura dell'occhio (qui nella foto una cornea "sana")

© Fotolia / Vanessa

Come nasce l'astuzia?

Di solito la cornea si gonfia in una forma sferica ed è ugualmente curva in tutte le direzioni. Se i raggi di luce emanati da un oggetto colpiscono la cornea, vengono anche rifratti in modo uniforme e raggruppati in un punto della retina. Tuttavia, se la curvatura della cornea è irregolare, rifrange i raggi di luce in entrata a diversi gradi. In questo modo, ciò che si vede non crea più un punto sulla retina, ma una linea o una bacchetta: l'immagine è distorta. I medici parlano quindi di astuzia.

Quali forme di astuzia si differenziano?

Molto spesso la cornea si curva più verticalmente che orizzontalmente. In questo caso c'è astigmatismo secondo la regola. Se il piano orizzontale è più curvo, è un astigmatismo contro la regola.

Inoltre, gli oftalmologi distinguono tra astigmatismo regolare e irregolare. Nel primo, i piani diversamente curvi sono perpendicolari l'uno all'altro. In quest'ultimo, la cornea è piegata in gradi diversi in punti diversi.

Cause: cosa porta all'astuzia?

L'astigmatismo secondo la regola è nella maggior parte dei casi congenito ed ereditario. Ma ci sono anche trigger che non hanno nulla a che fare con i geni:

  • Ad esempio, la cornea può curvarsi in modo irregolare se la palpebra superiore preme troppo forte su di essa.
  • Cicatrici (ad esempio dopo un intervento chirurgico) e malattie possono modificare la curvatura della cornea. Con il cosiddetto cheratocono, la cornea si gonfia così tanto nel tempo da sembrare un cono.
  • Le opacità corneali, come quelle che si trovano nella cataratta, a volte sono anche la causa.

Una cornea deformata non è sempre la base dell'astigmatismo. Il cristallino o il fondo dell'occhio possono raramente essere il fattore scatenante per l'astigmatismo.

Sintomi: quali sintomi provoca l'astuzia?

Coloro che sono solo leggermente intenti al personale spesso non se ne accorgono affatto. È evidente solo quando la disabilità visiva è più pronunciata. Le persone colpite poi vedono sfocato in lontananza, ma anche da vicino. Gli oggetti possono apparire sfocati o distorti.

Poiché l'obiettivo cerca costantemente di mettere a fuoco l'immagine distorta, i muscoli degli occhi sono spesso tesi. È difficile vedere e il dolore agli occhi. Le persone spesso hanno anche mal di testa e bruciore agli occhi. In molti casi, le persone che sono bacchette soffrono sia di miopia che di ipermetropia.

Normalmente, l'astuzia non si deteriora. Ciò significa che le persone colpite vedono sempre lo stesso sfocato.Se si impara l'astuzia già nell'infanzia, tuttavia, la vista può deteriorarsi nel tempo.

Raffigurazione di un disco di placido

© iStock / w_inx

Diagnosi: come viene determinata l'astuzia?

L'oculista può avere una prima impressione con l'aiuto del cosiddetto disco di Placido. Ci sono diversi cerchi su di esso, disposti come un bersaglio. Nel mezzo c'è una piccola apertura attraverso la quale l'oftalmologo può guardare.

Durante l'esame, l'esaminatore si avvicina al paziente con il disco di Placido fino a quando i cerchi non si riflettono sulla cornea. Se l'occhio è sano, i cerchi appaiono esattamente come sul disco. Se c'è astigmatismo, l'immagine speculare sembra piuttosto ovale. Sulla base della lente Placido, tuttavia, si può riconoscere solo un astigmatismo molto pronunciato.

L'oftalmologo può esaminare più precisamente la superficie corneale con un oftalmometro. Con questo dispositivo può misurare se la cornea si incurva in modo uniforme o irregolare. Il medico può anche usarlo per determinare quanto sia forte l'astuzia. L'oftalmometro proietta sulla cornea due immagini luminose che si riflettono su di essa. Il medico regola la distanza tra le immagini fino a quando i riflessi sono esattamente uno sopra l'altro. L'esperto quindi legge il raggio di curvatura. Questo viene ripetuto in diversi assi e i risultati vengono confrontati.

La cosiddetta topografia corneale è ancora più precisa. Qui, viene misurata la superficie della cornea e la struttura della superficie è resa visibile nell'immagine, simile a una mappa topografica in cui sono raffigurate montagne e valli.

Terapia: come viene trattata l'astuzia?

Quale terapia è adatta dipende dal tipo di astuzia che è presente. Il tuo medico discuterà con te quale metodo è più adatto in ogni singolo caso, quali vantaggi e svantaggi ha e se i costi saranno coperti dall'assicurazione sanitaria legale.

bicchieri

Se l'astigmatismo è regolare (vedi riquadro extra colorato sopra), i problemi di vista possono essere compensati con occhiali o lenti a contatto speciali. I vetri cilindrici sono usati qui. Questi compensano la curvatura sbagliata rifrangendo i raggi di luce incidente in modo tale da essere visualizzati come punti sulla retina. Per fare ciò, l'oftalmologo o l'ottico deve prima determinare il potere di rifrazione dell'occhio e l'acuità visiva.

lenti a contatto

Le lenti a contatto possono anche correggere questa forma di astigmatismo. A seconda di quanto è pronunciato, l'oftalmologo prescriverà lenti normali o toriche. Come le lenti speciali, queste ultime sono curve cilindriche. Le lenti a contatto hanno lo svantaggio di causare infiammazioni corneali se non vengono adeguatamente curate e pulite.

Gli occhiali non sono adatti a persone che soffrono della forma irregolare di astigmatismo. Tuttavia, le lenti a contatto dure (dimensionalmente stabili) consentono a questi pazienti di vedere di nuovo chiaramente.

chirurgia

L'astuzia può anche essere trattata chirurgicamente. Tale operazione può compensare l'errore di rifrazione della cornea (eventualmente anche del cristallino) e ha l'effetto che la persona interessata non percepisce più gli oggetti in maniera distorta. Gli oftalmologi si riferiscono a queste procedure chirurgiche come chirurgia refrattiva. Esistono diversi metodi che possono essere utilizzati per modificare la curvatura della cornea. Molto spesso questa procedura avviene con l'aiuto di un laser. Il chirurgo utilizza un laser per rimuovere con attenzione le aree eccessivamente curve in modo che la superficie corneale sia nuovamente formata in modo uniforme.

impianto

Sempre più spesso, gli specialisti inseriscono lenti aggiuntive nell'occhio ("lenti aggiuntive"). Questa procedura ha il vantaggio che i medici hanno più esperienza con la procedura.

Prof. Dr. med. h.c. Arthur Mueller

© W & B / privato

Il nostro esperto di consulenza:

Professore Dr. med. Dott. hc. Arthur Mueller è uno specialista in oftalmologia e direttore della clinica per l'oftalmologia presso la clinica di Augsburg. È membro di numerose società specializzate. Il suo focus professionale è sugli interventi microchirurgici sul segmento posteriore (retina, coroide, vitreo) e sul segmento anteriore dell'occhio (cataratta, glaucoma, cheratoplastica).

Swell:

  • Associazione professionale di oftalmologi in Germania, astigmatismo. Online: http://cms.augeninfo.de/hauptmenu/augenheilkunde/fehlsichtigkeit/hornhautverkruemmung-astigmatismus.html (accesso 29 aprile 2020)

Nota importante: questo articolo contiene solo informazioni generali e non deve essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'auto-trattamento. Non può sostituire una visita dal medico. Sfortunatamente, i nostri esperti non possono rispondere a singole domande.

occhi