Suggerimenti contro la frustrazione del blocco

Meno contatti personali e in alcuni luoghi anche ridotta libertà di movimento: può essere difficile per le persone aderire a queste misure della corona. Uno psicologo spiega cosa aiuta

In considerazione dell'elevato numero di infezioni corona, la vita pubblica in Germania deve essere ulteriormente limitata, tra l'altro da un raggio di movimento ridotto nei punti caldi della pandemia.

Tuttavia, le regole in continua evoluzione sono lontane dall'essere comprese ovunque. Ralph Schliewenz è uno psicologo qualificato e vicepresidente dell'associazione professionale degli psicologi tedeschi. In un'intervista spiega perché alcune persone si sentono frustrate e come puoi affrontarle.

Le misure contro Corona vengono ulteriormente rafforzate, il che causa frustrazione e incomprensione per molti. Perché?

All'inizio della pandemia nella primavera del 2020, la situazione era diversa: era nuovo per tutti noi e la volontà di limitarsi in queste circostanze ha mantenuto il numero di infezioni relativamente basso. Questo effetto iniziale è ora svanito.La gente pensa: "Le misure sono state inasprite da settimane, eppure i numeri sono in aumento".

Ciò frustra e fa diminuire la speranza di recupero. Il divieto apparentemente di tutto ciò che è divertente, unito alla sensazione di non poter esercitare alcuna influenza da soli, mette in discussione i nuovi requisiti. L'atteggiamento "Non mi succederà niente!" non solo sembra spensierato ed egoista qui. La reattività, cioè la resistenza interna alle restrizioni alla libertà di azione attraverso divieti, promuove anche comportamenti socialmente incompatibili.

Perché è così difficile per molte persone limitare i contatti?

Io la chiamo così: la felicità raramente arriva da sola! Noi umani siamo esseri sociali. Ciò di cui abbiamo bisogno per sentirci a nostro agio sono legami e relazioni. Tutto ciò che limita il contatto sociale è inizialmente dannoso per la psiche. Ci troviamo anche in una situazione eccezionale che per noi non è mai esistita prima. E non possiamo parlarne come faremmo altrimenti.

Ciò che è importante qui sono le alternative che ci permettano di essere collegati gli uni agli altri. Ecco perché viene giustamente chiamato "allontanamento fisico" e non "allontanamento sociale". Perché dovremmo rimanere socialmente connessi, sia tramite telefonate che tramite attività online congiunte. E anche se trascorri la maggior parte del tempo nel tuo ufficio a casa e vai in ufficio solo una volta alla settimana: in questo momento, le cosiddette discussioni porte e cerniere sono ancora più importanti.

Come può apparire qui una postura psicologicamente efficace?

Qui può aiutare a vedere la crisi come un'opportunità e dare l'esempio. È importante sperimentare te stesso come efficace. Niente è più motivante del successo! È come fare esercizio mattutino. All'inizio devi superare te stesso, ma poi pensi sempre: è un bene che l'abbia fatto. Posso ottenere aiuto o feedback. Questo può essere fatto anche da tua nonna, che mi fa segno: va bene se stai lontano per la prima volta.

Dobbiamo anche imparare a premiare noi stessi. Un pensiero qui potrebbe essere: sono grato che io ei miei cari ci siamo svegliati di nuovo sani oggi. Oppure: sono riuscito a cambiare le mie adorate ma malsane abitudini a favore di uno stile di vita più sostenibile.