Anguria: dissetante a basso contenuto calorico

L'anguria è costituita principalmente da acqua. È a basso contenuto di calorie. Anche chi vuole dimagrire può quindi accedervi. Tutto sugli ingredienti, l'origine e la preparazione

Ricco d'acqua, povero di calorie: l'anguria

© Panthermedia / Torsten Schon

Ingredienti dell'anguria

Le angurie mantengono ciò che il loro nome promette: sono costituite per oltre il 90% da acqua e sono quindi adatte anche come dissetanti. Poiché hanno solo poche calorie, anche coloro che vogliono perdere peso possono mangiare. In termini di vitamine, l'anguria contiene, ad esempio, vitamina C e provitamina A. Il carotenoide licopene fornisce il colore rossastro.

Origine e botanica

L'anguria proviene originariamente dalle zone steppiche dell'Africa. Già nell'Egitto dei tempi faraonici, circa 4000 anni fa, venivano coltivati. L'anguria è a suo agio nei climi caldi e secchi e cresce nei paesi tropicali e subtropicali. Oggi è coltivato in questi paesi del mondo. I principali produttori di angurie nel 2017 sono stati la Cina, seguita da Iran e Turchia.

Le angurie disponibili in Germania provengono principalmente da Spagna, Italia, Grecia, Ungheria e Turchia. In inverno, le importazioni provengono dal Centro America e dal Brasile.

Il cocomero (Citrullus lanatus) Proprio come il cetriolo e le zucchine, appartiene alla famiglia delle cucurbitacee. Quindi a rigor di termini è un ortaggio, non un frutto. L'anguria è un'erba annuale con foglie pennate. I singoli fiori sono di colore giallo chiaro e molto piccoli. Il frutto stesso è noto come la bacca corazzata perché la buccia spessa da uno a quattro centimetri è piuttosto dura. La polpa delle angurie disponibili qui è per lo più rossa.

Esistono molti tipi diversi di anguria. Ora vengono allevate anche varietà senza semi.

Condire e conservare l'anguria

In Germania, l'anguria è disponibile fresca da giugno a settembre.

Le angurie possono diventare molto grandi, anche fino a venti chilogrammi di peso. I frutti disponibili nei negozi pesano tra i due ei sei chilogrammi, anche se al supermercato vengono venduti sempre più esemplari più piccoli.

I pezzi di melone confezionati singolarmente in pellicola termoretraibile dovrebbero, se possibile, essere consumati lo stesso giorno poiché si deteriorano molto rapidamente. Le angurie hanno una durata di conservazione limitata in frigorifero e perdono rapidamente il loro aroma.

Suggerimenti per la preparazione

La freschezza dell'anguria fa gola a mangiarla cruda. È anche molto buono in una macedonia o nel muesli. In molti paesi asiatici, i pezzi di anguria sono un dessert popolare e ipocalorico. Se vuoi provare qualcosa di nuovo: i pezzetti di anguria sono buoni anche in insalata.

Tabella nutrizionale: anguria (per 100 grammi)

energia

kcal

37

Grasso

totale (g)

tracce

carboidrati

totale (g)

8

Minerali (mg)

Sodio (Na)

1

Potassio (K)

140

Calcio (Ca)

7

Magnesio (Mg)

9

Fosfato (P)

10

Ferro (Fe)

0,2

Zinco (Zn)

0,1

Vitamine

Beta carotene (

µg)

245

Vitamina E (mg)

0,1

Vitamina B1 (mg)

0,04

Vitamina B2 (mg)

0,05

Vitamina B6 (mg)

0,07

Acido folico (µg)

5

Vitamina C (mg)

6

Swell:

Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAOSTAT): angurie, volume di produzione (tonnellate) - per tutti i paesi. Online: www.factfish.com/de/statistik/wassermelonen%2C%20produktionsquote (accesso 08.08.2019)

Imhof S: Utile banca dati delle piante. Online: www.online.uni-marburg.de/botanik/php/details.php?id=213&lemma=wassermelone (accesso 08.08.2019)

Heseker H, Heseker B: The nutritional table, 5a edizione aggiornata, Neustadt an der Weinstrasse Neuer Umschau Buchverlag 2018/2019

Franke W, Lelley J, Lobitz R et al.: Vegetables, 21st modified edition, aid infodienst Nutrition, Agriculture, Consumer Protection 2014