Quanto sono sani i prodotti a base di soia?

Gli alimenti a base di soia hanno molti ingredienti preziosi. Se consumati con moderazione, fanno bene al corpo. Ma: non tutti possono consumarli senza esitazione

Tendenza tofu: il prodotto asiatico a base di soia può essere gustato dolce e salato

© istock / Veselova Elena

La cucina asiatica è inimmaginabile senza la soia. Ma anche il tofu, il tempeh e la salsa di soia hanno molti fan in questo paese, non solo tra vegetariani o vegani.

I semi di soia contengono fino al 40% di proteine ​​vegetali. Tuttavia, non è assorbito dall'organismo come le proteine ​​animali, afferma la nutrizionista di Monaco Kathrin Hausleiter. Tuttavia, i prodotti a base di soia potrebbero essere un buon sostituto della carne in molti casi. "La soia è spesso una buona scelta anche se si soffre di intolleranza al latte", spiega Hausleiter.

I semi di soia sono ricchi di fibre e poveri di colesterolo. Oltre a molti acidi grassi insaturi, la soia contiene anche minerali come il magnesio, oligoelementi come il ferro e vitamine del gruppo B.

Come il "fagiolo coagulato" diventa gustoso

"Tofu" è cinese e può essere tradotto come "fagiolo coagulato". È una specie di quark a base di latte di soia resistente al taglio. Il tofu ha un gusto neutro e può essere preparato sia sostanzioso che dolce.

"Friggere, impanare, affumicare, marinare: tutto è possibile", afferma Lina Cuypers del produttore di alimenti Taifun-Tofu di Friburgo. Il tofu diventa davvero gustoso solo con spezie e altri ingredienti, come basilico, curcuma, paprika o zenzero.

Il tempeh, un prodotto a base di soia fermentata con un gusto simile a quello dei funghi, è disponibile in commercio in blocchi o fette. Può essere cotto, arrosto o grigliato. Marinato con spezie fresche, il tempeh ha un gusto molto speciale.

Un altro prodotto a base di soia: la pasta di condimento giapponese miso, che è un componente centrale della zuppa di miso. E c'è molto di più: dalle salsicce alla carne macinata alla panna di soia e all'olio di soia. I germogli di soia sono anche popolari nelle insalate.

Integratori alimentari controversi

Ma per quanto siano gustosi: i prodotti a base di soia non dovrebbero essere consumati in grandi quantità. "Ci sono prove che un consumo eccessivo può compromettere la funzione tiroidea", afferma il direttore della casa nutrizionista. Si dice che la causa siano gli isoflavoni, sostanze vegetali secondarie che si trovano nella soia e che sono simili agli estrogeni dell'ormone sessuale femminile.

Cara soia dall'Europa

Secondo Susanne Umbach, sostenitrice dei consumatori, oltre l'80% della produzione globale di soia è costituita da fagioli geneticamente modificati. Se decidi di consumare soia, dovresti, secondo te, cercare prodotti con un'etichetta biologica, se possibile dall'Europa. L'uso dell'ingegneria genetica dal campo alla piastra è vietato nei prodotti biologici.

E perché i prodotti dall'Europa? "Questo mostra un comportamento rispettoso dell'ambiente", afferma Umbach. Non da ultimo in Sud America, enormi aree di foreste pluviali vengono bonificate per la produzione di soia.

"Dovresti stare lontano dalle preparazioni di isoflavoni come integratori alimentari in polvere o in pillole", consiglia Susanne Umbach del centro consumatori della Renania-Palatinato. Presumibilmente, tali agenti dovrebbero aiutare le donne con sintomi della menopausa. Tuttavia, attualmente non ci sono prove scientifiche chiare per questo.

Chiunque stia prendendo in considerazione l'assunzione di un tale integratore alimentare dovrebbe consultare il proprio medico. L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) raccomanda inoltre che i prodotti contenenti isoflavoni di soia non dovrebbero essere consumati per più di dieci mesi alla volta.

La questione se gli isoflavoni proteggano dal cancro al seno o aumentino il rischio è controversa tra gli scienziati. "La situazione dello studio su questo è estremamente debole", spiega il direttore della casa.

Fai attenzione ai cibi a base di soia per bambini

Quando si somministrano alimenti a base di soia ai neonati, i medici sollecitano cautela perché non è stato ancora chiarito in modo definitivo come agiscono gli isoflavoni nell'organismo. Gli alimenti per neonati a base di soia dovrebbero essere somministrati sotto controllo medico, consiglia l'associazione professionale dei pediatri.

I pazienti con gotta dovrebbero anche essere cauti con i prodotti a base di soia. A seconda del prodotto, potrebbero esserci troppe purine. Un'allergia crociata alle proteine ​​della soia è possibile in chi soffre di allergia alla betulla.Per gli adulti sani, secondo il difensore dei consumatori Umbach, ci sono indicazioni che un consumo moderato e regolare di soia fa bene alla loro salute.