Protesi: cura perfetta dei terzi denti

L'immagine dei denti nel bicchiere d'acqua dà un'idea sbagliata. Gli esperti spiegano come vengono realmente curate le protesi. Cosa dovresti sapere su spazzolini per protesi, creme adesive e utensili per la pulizia

Una sensazione di sicurezza: le protesi dovrebbero essere poco appariscenti e adattarsi bene

© Getty Images / Portra

Metti fuori la protesi, mettila nel bicchiere d'acqua, aggiungi una pastiglia frizzante e il gioco è fatto. È così che molte persone immaginano ancora di lavarsi i terzi denti. Un errore: protesi parziali e totali richiedono ulteriori cure per evitare problemi. Anche i denti artificiali devono essere spazzolati.

Questo perché su di essi si forma anche un rivestimento in cui i batteri possono depositarsi. Possono danneggiare i denti rimanenti e causare malattie parodontali. Se i depositi si induriscono trasformandosi in tartaro, ciò mette in pericolo anche l'adattamento sicuro e la facile rimozione delle protesi parziali. Questi sono sagomati con precisione in una frazione di millimetro in modo da adattarsi in modo ottimale al dente adiacente o al moncone. E infine, il rivestimento sui terzi denti provoca anche l'alitosi sgradevole.

Pulire con acqua, un asciugamano e un detersivo per piatti

Il modo migliore per rimuoverlo è con spazzolini per protesi dalla forma speciale. Le protesi sensibili non dovrebbero essere danneggiate, afferma il professor Guido Heydecke, segretario generale della Society for Prosthetic Dentistry and Biomaterials.

Il suo consiglio: mettere un asciugamano nel lavandino per evitare danni, lasciare scorrere l'acqua e versare una spruzzata di detersivo per piatti convenzionale. Quindi spazzolare la protesi su tutti i lati, comprese le superfici interne. Idealmente, le protesi dovrebbero essere almeno risciacquate dopo ogni pasto. "Ma almeno dovresti toglierlo prima di andare a letto e pulirlo a fondo", dice Heydecke.

Nessun sostituto per il pennello

Compresse gassate, granulati o liquidi corrispondenti non possono sostituire la pulizia meccanica. "Non è male per una pulizia rapida nel mezzo", conferma Heydecke. Tuttavia, è essenziale seguire le istruzioni per l'uso. "Ed è più veloce con il pennello", dice l'esperto.

Se togli la protesi durante la notte, puoi metterla nel bagno di pulizia. In nessun caso la protesi deve rimanere asciutta, è meglio lasciarla semplicemente in bocca. Heydecke: "Questo rende anche più facile abituarsi".

Un viaggio dal dentista è inevitabile

I dispositivi a ultrasuoni hanno solo un effetto di supporto. Insieme al detersivo per piatti o una soluzione di perossido di idrogeno della farmacia, possono, ad esempio, ammorbidire i depositi ostinati prima della spazzolatura. Chiunque voglia permettersi un tale dispositivo dovrebbe chiedere consiglio al dentista o alla farmacia. Perché le prestazioni di pulizia spesso non sono buone come con i dispositivi professionali.

A volte una visita dal dentista è indispensabile, ad esempio quando la protesi necessita di una pulizia e levigatura professionale. O se la mucosa si è infiammata. Quindi puoi accontentarti di rimedi erboristici o antidolorifici, contenuti in paste, spazzole o collutori. "Se l'infiammazione non si attenua al più tardi dopo una settimana, il dentista dovrebbe essere visitato", consiglia Kai Fortelka, portavoce dell'Associazione nazionale dei dentisti dell'assicurazione sanitaria legale.

Aiutanti inosservati nella vita di tutti i giorni

Il dentista può ribasare il punto di pressione o, se necessario, smerigliare gli spigoli vivi. In ogni caso, la protesi dovrebbe essere controllata regolarmente e regolata se necessario, afferma Fortelka.

Se non si adatta più, la crema adesiva o la polvere adesiva sono solo una cattiva stampella. In alcuni casi, i pazienti si sentono più a loro agio. Ad esempio, quando quelle parti dell'osso mascellare che normalmente tengono i denti sono in gran parte scomparse. Ma dovresti sempre discuterne con il dentista, perché spesso ci sono soluzioni migliori. Dopotutto, l'obiettivo di tutti i portatori di protesi è quello di non notare nulla dalla loro terza parte nella vita di tutti i giorni.

denti