Tremori (tremori muscolari, tremori)

I tremori possono avere molte cause: il morbo di Parkinson, gli effetti collaterali dei farmaci e i disturbi della tiroide sono solo tre dei tanti. Ulteriori informazioni su trigger e forme

Il nostro contenuto è testato dal punto di vista medico e farmaceutico

Simbolico per il tremito: la mano inquieta

Il tremore (medico: tremore) è in realtà una normale azione del corpo. I nostri muscoli tremano sempre un po 'senza che ce ne accorgiamo. Questo tremore fisiologico può intensificarsi e diventare visibile, ad esempio quando fa freddo. I tremori visibili sono caratterizzati da movimenti involontari, solitamente ritmici di varie parti del corpo: mani o braccia, testa, voce, gambe o tronco. Spesso i gruppi muscolari responsabili delle azioni opposte si tendono alternativamente. Se abbiamo freddo, queste misure dovrebbero "riscaldare" il corpo. La paura, l'eccitazione o l'esaurimento possono anche, in senso figurato e letterale, "far tremare le ginocchia". A volte anche la caffeina o la nicotina in eccesso possono innescare la reazione.

Il movimento muscolare involontario può anche essere dovuto a una malattia. Poiché ci sono molte possibili cause, trovare il trigger esatto non è così facile. Un esame medico approfondito da parte del medico di famiglia e / o del neurologo aiuta a restringere la diagnosi esatta. Di norma, il medico controlla in particolare la funzione del cervello, dei nervi e dei muscoli.Test di laboratorio, test di imaging, come la risonanza magnetica e altri test forniscono indizi sulle malattie sottostanti. Alcuni farmaci possono anche essere usati come trigger. Possono essere trattati molti tipi di tremori.

I medici distinguono tra diversi tipi di tremore. Alcune caratteristiche distintive li aiutano a farlo, ad esempio la questione di quanto tempo è esistito il tremore e se la persona colpita può avere altri disturbi del movimento. Questo potrebbe essere, ad esempio, un modello di andatura modificato o una notevole rigidità muscolare. Il medico dovrebbe anche essere informato sui cambiamenti psicologici.

Le risposte alle seguenti domande sono particolarmente importanti quando si isola un tremore:

  • Quando si verifica il tremore?
  • Quanto è veloce il movimento tremante?
  • Quanto è espansivo il movimento tremante?

Quando si verifica il tremore?

- C'è tremore a riposo. Come suggerisce il nome, inizia quando la regione del corpo interessata non si muove e non deve essere tenuta contro la gravità.
Esempio: La mano inizia sempre a tremare quando è completamente rilassata in grembo. Tuttavia, non appena si alza la mano, ad esempio per prendere una tazza di caffè, l'agitazione diminuisce o si interrompe completamente. Ha quindi scarso effetto sulla persona interessata nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, il tremore del riposo può ovviamente essere percepito come stressante.

- Come suggerisce il nome, un tremore d'azione inizia con un'azione muscolare. Ci sono ancora delle varianti:

- - Il tremore del movimento generalmente inizia con movimenti deliberatamente controllati, ad esempio sollevando il braccio in direzione della tazzina.

- - Il tremore intenzionale diventa sempre evidente quando ci si avvicina a un obiettivo molto specifico.
Esempio: Il tremore inizia quando la mano punta al manico della tazza di caffè e aumenta quanto più le dita si avvicinano al bersaglio. L'esperimento dito-naso è un test medico informativo: il paziente deve toccare la punta del naso con il dito indice con un movimento relativamente ampio e ampio. Il tremore intenzionale si verifica quando il dito si sposta verso la punta del naso e diventa più forte man mano che si avvicina al bersaglio. Quindi il tremore rende difficile o impossibile completare l'operazione.

- - Il tremore della presa descrive un tremore quando si tiene contro la gravità.
Esempio: Se la tazza di caffè viene sostenuta per un po 'con un braccio teso, il braccio inizia a tremare.

Quanto è veloce il movimento tremante?

I medici classificano i tremori in base alla frequenza: c'è il tremore a bassa frequenza, cioè un tremore relativamente lento con una frequenza da 2 a 4 Hertz (Hertz = vibrazioni al secondo). Inoltre, c'è il tremore a media frequenza con una frequenza da 4 a 7 e il tremore ad alta frequenza, cioè un tremore rapido, con una frequenza superiore a 7 Hertz.

Quanto è espansivo il movimento tremante?

Si distingue anche tra tremori grossolani (cioè molto espansivi), tremori medi e fini (cioè minimamente espansivi).

Varietà confusa e come i tremori possono ancora essere classificati più da vicino

- Un tremore a riposo, ad esempio, è un segno caratteristico (ma non conclusivo!) Del morbo di Parkinson o della sindrome di Parkinson. La frequenza è solitamente da 4 a 6 o 7 Hertz, quindi è un tremore a frequenza media. Se le mani sono colpite, spesso è solo una delle due, in genere sembra che il paziente stia contando monete invisibili. Questo è il motivo per cui questo tremore è noto anche come tremore del contatore di monete.

Il Parkinson può anche causare altre forme di tremori. E non tutti i tremori a riposo sono causati dalla malattia di Parkinson. Ad esempio, alcuni farmaci possono anche innescare questo tipo di tremore.

La terapia dipende principalmente dalla causa (per il Parkinson vedi sotto: "Panoramica: le tre forme più comuni di tremore").

- un tremore intenzionale, cioè tremare quando ci si muove in modo mirato, spesso ha la sua causa nel cervelletto, dal punto di vista medico il cervelletto. Questo tipo di disturbo è quindi chiamato anche "tremore cerebellare". Una causa comune è la sclerosi multipla. Un tremore intenzionale può anche avere altri fattori scatenanti. Può verificarsi con l'abuso persistente di alcol o può essere causato da alcuni farmaci, ad esempio il litio.
Terapia: anche in questo caso i medici affrontano il disturbo sottostante ogni volta che è possibile. Il medico decide individualmente per ogni paziente in che misura è possibile modificare un farmaco sospettato come fattore scatenante. Tuttavia, non interrompere da solo un farmaco prescritto senza consultare il medico. I farmaci che i neurologi usano più spesso contro i tremori, ad esempio alcuni farmaci anticonvulsivanti o beta-bloccanti, mostrano occasionalmente effetti in questo tipo di tremore. Se l'indicazione è molto rigida, si può prendere in considerazione anche la cosiddetta stimolazione cerebrale profonda ("pacemaker cerebrale", vedi "tremore essenziale"). Il tuo medico e / o un neurologo o neurochirurgo ti consiglieranno in dettaglio se questa procedura è davvero un'opzione.

- Un tremore, che appare principalmente come un tremore posturale, può essere una forma intensificata e quindi visibile di tremori fisiologici "normali", soprattutto se ha una frequenza medio-alta. L'esaurimento muscolare o l'ansia, ad esempio, possono essere fattori scatenanti, seguiti da diversi farmaci. Anche avvelenamento, alcol, droghe o farmaci possono aumentare i tremori "normali". Un tremore piuttosto grossolano si verifica, ad esempio, in gravi malattie del fegato o dei reni (maggiori informazioni su questo nella sezione: "Panoramica: le tre forme più comuni di tremore" di seguito).

- Più raramente, la malattia da accumulo di rame La malattia di Wilson è alla base di una grave detenzione e tremore intenzionale. Con questa malattia ereditaria, il corpo espelle troppo poco rame. Il risultato sono depositi di rame dannosi, specialmente nel fegato, negli occhi e nel cervello.
Sintomi: Il sospetto sorge soprattutto se oltre al tremore ci sono altri sintomi neurologici - soprattutto nei pazienti più giovani, e se ci sono già casi di malattia nei parenti.
Diagnosi: gli esami del sangue e delle urine, così come un esame della vista, sono innovativi. Spesso si nota un anello giallo-verde attorno alla cornea.
La diagnosi precoce e la terapia "decoppering" sono importanti per prevenire (ulteriori) danni agli organi. I cosiddetti chelanti, farmaci che legano il rame, sono adatti a questo.

- Tremore essenziale è il nome di una forma molto diffusa di tremore che si manifesta prevalentemente come tremore da trattenimento, molto raramente come tremore a riposo, in alcuni soggetti affetti da tremore intenzionale. Maggiori informazioni su questo nella sezione: "Le tre forme più comuni di tremore".

Anche le cause esatte del tremore ortostatico piuttosto raro non sono chiare.
Sintomi: Si manifesta come un tremore ad alta frequenza, non sempre visibile, dei muscoli delle gambe. Tuttavia, può essere palpabile o registrato da un esame elettrofisiologico. I pazienti si sentono instabili quando sono in piedi e talvolta cadono anche quando sono in piedi. Raramente hanno problemi a camminare, ma non quando sono sdraiati o seduti.
Dal punto di vista terapeutico, i neurologi usano il farmaco gabapentin, tra le altre cose.

- Il tremore specifico per compito è limitato ad attività molto specifiche, per lo più molto specializzate, Ad esempio, scrivendo con una penna o suonando uno strumento, o si verifica come un tremore della voce, compromettendo così la parola.
Terapia: alcuni metodi di esercizio sono stati sviluppati per trattare i tremori della scrittura. Dispositivi speciali dovrebbero anche essere in grado di migliorare la scrittura a mano. Con il tremore della voce, i neurologi cercano di migliorare il parlare con un beta-bloccante o una tossina botulinica.

- Il tremore specifico della posizione si manifesta con posture molto specifiche. L'esatta classificazione del quadro clinico gioca un ruolo per la terapia. Anche i neurologi sono generalmente guidati dalla loro esperienza con determinati trattamenti.

- Il tremore distonico è tipicamente associato alla distonia. Questi includono vari disturbi del movimento, che di solito sono evidenti sotto forma di crampi o cattiva postura. Un esempio è il torcicollo spastico come disturbo nervoso. Spasmi dolorosi ricorrenti dei muscoli del collo portano a posture involontarie della testa in avanti, indietro o di lato.
Diagnosi: la frequenza e l'ampiezza di questo tremore sono spesso irregolari, il che in realtà non si adatta perfettamente alla definizione di tremore. A volte non è possibile per il neurologo nella prima fase di differenziare il tremore distonico da un tremore di Parkinson (vedi sotto). Se necessario, uno speciale metodo di imaging della medicina nucleare chiamato SPECT della funzione cerebrale (tomografia computerizzata a emissione di fotone singolo, FP-CIT-SPECT) può essere d'aiuto.
Terapia: la tossina botulinica può agire più frequentemente contro i tremori distonici in alcune parti del corpo, ad esempio la testa o la voce.

- Il cosiddetto tremore di Holmes, per lo più un riposo lento e meno ritmico, trattenere e tremore intenzionale, è causato da danni o degenerazione del sistema nervoso centrale. A volte la causa può essere un ictus.
Terapia: con vari farmaci, ad esempio gli anticolinergici (inibiscono la trasmissione dell'eccitazione alle terminazioni nervose), i dopaminergici (sono usati anche nella malattia di Parkinson) o un farmaco come la clozapina, si cerca di ottenere un miglioramento.

- Infine, il danno ai nervi, le cosiddette neuropatie, può essere accompagnato da tremori (tremore neuropatico). Questa forma piuttosto rara di tremore è generalmente grossolana e di frequenza medio-alta. A volte, ad esempio, è causato da malattie infiammatorie autoimmuni che colpiscono i nervi. A volte malattie ereditarie speciali sono responsabili di un tremore neuropatico.
Terapia: il medico tratta le malattie di base nel modo più specifico possibile, alle quali solitamente risponde il tremore. In caso contrario, i neurologi possono utilizzare beta bloccanti o alcuni farmaci antiepilettici.

- Ultimo ma non meno importante, i tremori possono anche essere psicologici (tremore psicogeno). Ciò è indicato, ad esempio, da una combinazione molto insolita e "non fisiologica" di diversi tipi di tremori. Se il tremore inizia e finisce molto bruscamente, se il tipo o la forza del tremore cambia quando si è distratti, questo può anche essere un'indicazione di un innesco psicologico. L'esame della tensione muscolare fornisce ulteriori informazioni.

Panoramica: le tre forme più comuni di tremore

In termini di frequenza, i tipi più importanti di tremori sono tremori fisiologici "normali" aumentati, tremori essenziali e tremori di Parkinson. Pertanto, ulteriori informazioni su queste tre forme.

Aumento del tremore fisiologico "normale"

Cause: fattori scatenanti come forte stress, esaurimento muscolare, emozioni, come paura pronunciata, eccitazione estrema o freddezza sono generalmente facili da capire. Sono possibili anche medicinali, malattie interne e avvelenamento. Tuttavia, la diagnosi include sempre che il medico escluderà una malattia neurologica. A seconda della causa e della terapia appropriata, anche questo tremore può regredire di nuovo.
- - Farmaci scatenanti: ad esempio alcuni antidepressivi (in particolare i cosiddetti triciclici), litio, acido valproico, alcuni farmaci per l'asma, antiaritmici, farmaci psicotropi come i neurolettici, il tamoxifene (un cosiddetto antiestrogeno che viene utilizzato nel trattamento di cancro al seno), alcuni citostatici (farmaci antitumorali) e immunosoppressori.
- Malattie interne come possibili cause: tiroide iperattiva, paratiroide iperattiva, ipoglicemia, bassi livelli di calcio nel sangue, carenza di vitamina B12, insufficienza renale (insufficienza renale).
Anche l'avvelenamento gioca un ruolo: intossicazione da alcol e astinenza, astinenza da droghe, vari veleni.
Sintomi: Un tremore di frequenza piuttosto elevata superiore a 6 Hertz, particolarmente evidente nelle posizioni di mantenimento (vedere la spiegazione sopra).
Diagnosi: un esame neurologico dettagliato è essenziale nella maggior parte dei casi. A seconda della diagnosi sospetta, il neurologo si coordinerà con l'internista in una fase iniziale. Nella diagnostica neurologica possono essere utili un elettromiogramma (misurazione dei potenziali elettrici nei muscoli) e una puntura lombare. A seconda della domanda, a volte sono necessari esami di laboratorio e procedure di imaging di diverse lunghezze.
Terapia: dipende dalla causa e dalla sua trattabilità. Se è stato riscontrato che un farmaco è il fattore scatenante, il medico verificherà in che misura è possibile un cambiamento qui. Altrimenti, il neurologo valuterà se un beta-bloccante, ad esempio, è un'opzione se il tremore posturale è predominante.

Tremore essenziale

Cause: i disturbi in alcune aree del cervello, compreso il cervelletto, sono probabilmente alla base della malattia. Le cause non sono state ancora chiarite. Non è raro che ci sia una disposizione familiare, motivo per cui il tremore è anche chiamato tremori familiari. Può già manifestarsi nell'adolescenza, ma anche in età avanzata - e quindi a volte viene definito "tremore senile", sebbene in realtà non sia un "sintomo della vecchiaia". Il più delle volte inizia intorno ai quaranta. I ricercatori stanno attualmente cercando geni parzialmente responsabili, poiché studi sui gemelli hanno suggerito influenze genetiche. Il tremore essenziale è effettivamente considerato "innocuo". Tuttavia, può peggiorare e i tremori possono essere sempre più percepiti come fastidiosi o ostruttivi.
Sintomi: È presente prevalentemente un tremore posturale. In circa la metà delle persone colpite, c'è anche un tremore d'azione, che può essere molto ostruttivo. I tremori a riposo sono meno comuni. Entrambe le mani sono più comunemente colpite e anche la testa, la voce, entrambe le gambe e il tronco sono colpiti, con frequenza decrescente. Per molte persone, il sintomo migliora quando bevono alcolici. Questo effetto può essere estremamente disastroso - se induce un tipo dannoso di "auto-terapia" o se l'ambiente conclude erroneamente che la causa potrebbe essere un problema di alcol. Il tremore di solito esiste da molto tempo. Le persone colpite vanno spesso dal medico in ritardo quando si sentono più disturbate dal tremore. A volte mostrano anche un leggero disturbo dell'andatura.
Diagnosi: i sintomi da soli spesso indicano la diagnosi. Il neurologo esclude clinicamente altre forme di tremore oltre che attraverso esami elettrofisiologici e malattie interne con l'aiuto di esami del sangue, tra le altre cose. Inoltre, ci sono analisi di laboratorio speciali e procedure di imaging per domande speciali (vedi ad esempio sopra: SPECT funzione cerebrale).
Terapia: qui sono disponibili opzioni terapeutiche ben documentate, ad esempio per il tremore alle mani con un antiepilettico come il primidone o con un beta-bloccante o con entrambi. In secondo luogo, vengono utilizzati farmaci come gabapentin o topiramato. Rimedi come il clonazepam o la clozapina sono disponibili come riserva. Se un tremore essenziale è molto grave e non può essere migliorato con i farmaci, la cosiddetta stimolazione cerebrale profonda può essere un'opzione. I neurochirurghi utilizzano una complessa procedura chirurgica per inserire elettrodi dall'esterno in profondità in un'area specifica del cervello (diencefalo). L'altra estremità degli elettrodi è collegata a un pacemaker sotto la pelle. Con impulsi elettrici deboli, le cellule nervose del cervello possono essere stimolate e quindi inibite anche tramite il pacemaker. Il tremore può essere soppresso con esso.

Quando la testa trema, gli effetti sono attribuiti ai beta-bloccanti come il propranololo e possibilmente alla stimolazione cerebrale profonda. Il tremore della voce è più spesso suscettibile di iniezioni topiche dirette di tossina botulinica. Tutti questi trattamenti richiedono un'esperienza speciale.

I medici differenziano la cosiddetta sindrome da tremore-atassia associata all'X fragile o FXTAS dal tremore essenziale. Dietro questa è una malattia ereditaria legata al cromosoma sessuale femminile X (le donne ne hanno due, gli uomini ne hanno uno). È più probabile che venga visto negli uomini più anziani e meno spesso nelle donne. Ciò porta a un forte tremore d'azione e a un disturbo della coordinazione del movimento con movimenti incontrollati ed eccessivi (atassia cerebellare).

Tremori nelle sindromi di Parkinson

Il termine sindrome di Parkinson riassume le diverse forme di Parkinson, di cui esistono quattro gruppi principali, come termine generico.
Sintomi: Un tremore a riposo su un lato del corpo, più probabilmente superiore a 4 Hertz, si verifica abbastanza frequentemente nella malattia di Parkinson. Questo cosiddetto Tremore di Parkinson di tipo I. è inoltre caratterizzato dal fatto che si corica quando l'interessato fa una presa o un altro movimento.
Tuttavia, altre forme di tremori possono verificarsi anche come parte della malattia. Ecco come il file Tremore di Parkinson di tipo II sia da un tremore a riposo che da uno di trattenimento, con una differenza di frequenza superiore a 1,5 Hertz. Il tumore posturale, in particolare, si rivela spesso molto invalidante per chi ne è affetto. Tremore di Parkinson di tipo III è un puro tremore di trattenimento e azione, cioè l'opposto del tipo I, spesso con una frequenza superiore a 5 Hertz.Altri sintomi della malattia di Parkinson sono vari. Ad esempio, può verificarsi un notevole rallentamento del motore (la cosiddetta bradicinesia) o instabilità nei movimenti a causa dell'interruzione di alcuni riflessi, nonché rigidità muscolare.
Terapia: un obiettivo importante del trattamento è rendere nuovamente disponibili le sostanze messaggere nel cervello, in particolare la dopamina. Esistono anche preparati come la L-Dopa, un precursore della dopamina, oi cosiddetti agonisti della dopamina, che aumentano l'effetto della dopamina presente (sostanze dopaminergiche). Nella seconda fase, i medici affrontano qualsiasi tremore ancora presente, ad esempio con i cosiddetti anticolinergici. Se i tremori di Parkinson non rispondono ai farmaci, la stimolazione cerebrale profonda è un'opzione.

Puoi leggere di più sui sintomi, le cause, la diagnosi e il trattamento della malattia di Parkinson nella Guida del Parkinson.

Attenzione: il medico utilizza terapie contro il tremore in modo molto individuale per ogni persona interessata, ovviamente tenendo conto anche delle controindicazioni. È sempre importante trattare una possibile malattia sottostante.

Cosa sono in realtà le contrazioni muscolari?

Di solito contrazioni benigne a breve termine, le cosiddette fascicolazioni benigne, si verificano spesso nei singoli muscoli della gamba. Sono per lo più aritmici, quindi per definizione no Tremore, visibile sotto la pelle e che non porta al movimento. A volte sono associati a dolore muscolare, formicolio alle gambe e crampi alle gambe (chiamata sindrome da fascicolazione del dolore). Le braccia sono raramente coinvolte. Lo sforzo muscolare può essere di rinforzo. I sintomi di solito si attenuano con il riposo e il rilassamento. I controlli neurologici di solito mostrano che i sintomi rimangono invariati per molto tempo. Uno sviluppo patologico è molto raro.

Essendo un cosiddetto disturbo vegetativo, alcune persone stressate a volte avvertono una contrazione della palpebra simile a una vibrazione, proprio come il tremore può essere una "espressione motoria" di tensione eccessiva.

Il battito delle palpebre a volte si verifica in connessione con un cosiddetto nistagmo volontario. Questo di solito si traduce in movimenti del pendolo orizzontali e molto rapidi di entrambi gli occhi. Come suggerisce il nome, questi movimenti possono essere attivati ​​arbitrariamente, ad esempio quando gli occhi si fissano su un oggetto vicino. La cessazione avviene dopo circa 30 secondi, solitamente con movimenti facciali e chiusura delle palpebre. Il "nistagmo volontario" è raro e non patologico; ma ovviamente c'è una predisposizione ad esso. A volte dovrebbe essere osservato negli studenti (esausti dopo ore di studio?). Durante un esame orientativo degli occhi, il neurologo può essere in grado di seguire i "tremori oculari" arbitrari.

Rivolgiti a un medico, come un neurologo, se noti anomalie come tremori o contrazioni muscolari. Solo se l'attento interrogatorio dei sintomi e l'esame fisico o neurologico dovessero dare indizi su una causa patologica, seguirà una diagnosi più approfondita.

Letteratura tecnica per questa guida:


Bötzel K, Tronnier V, Gasser T: diagnosi differenziale e terapia dei tremori. Dtsch Arztebl Int 2014; 111: 225-36. DOI: 10.3238 / arztebl.2014.0225


Società tedesca di neurologia (DGN) e. V .: Disturbi motori extrapiramidali: tremore. Linea guida S1, settembre 2012. Online: http://www.dgn.org/component/content/article/45-leitlinien-der-dgn-2012/2391-ll-13-2012-tremor.html?q=tremor ( Chiamato il 29 luglio 2013)

Mattle H, Mumenthaler M: Neurology. Stoccarda Thieme Verlag, 2013

Thömke F: disturbi del movimento oculare. Stoccarda Thieme Verlag, 2008

Herold G e colleghi: Internal Medicine, 2013

Importante: questo articolo contiene solo informazioni generali e non deve essere utilizzato per l'autodiagnosi o l'autotrattamento. Non può sostituire una visita dal medico.

infastidire cervello Muscoli Parkinson fatica Dipendenza